Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, sold out per il BrodettoFest. Seri: «Punto di riferimento internazionale per l’enogastronomia»

Per gli appassionati di brodetto, dal 17 settembre al 18 ottobre 2021 torna FuoriBrodetto: il progetto di valorizzazione della zuppa di pesce che coinvolge i ristoranti della provincia di Pesaro e Urbino nella promozione del brodetto

Pier Stefano Fiorelli di Confesercenti con Silvia Baracchi_
Pier Stefano Fiorelli di Confesercenti con Silvia Baracchi_

FANO – L’estate fanese chiude con il botto grazie alla 19° edizione del BrodettoFest andato in scena nell’ultimo weekend appena concluso: l’evento ha confermato una volta di più la bontà del suo format, ideato per portare alla ribalta la zuppa di pesce più golosa d’Italia. La bella stagione, quella del rilancio, fa registrare quindi l’ennesimo sold out sulla scia degli altri grandi eventi che oramai rappresentano il marchio di fabbrica della Città della Fortuna: Passaggi e il Fano Jazz by the sea.

Federico Quaranta con Michelangelo Mammoliti
Federico Quaranta con Michelangelo Mammoliti

«La diciannovesima edizione di BrodettoFest – afferma con orgoglio il Sindaco di Fano, Massimo Seri – è stata un successo di pubblico e di critica. Una proposta culturale che, anche quest’anno, ha saputo valorizzare non solo l’enogastronomia, ma anche le tradizioni locali, la storia del nostro territorio e la spinta innovativa che la città possiede a guardare lontano. BrodettoFest, ancora una volta, ha permesso di rendere viva, partecipata ed economicamente attiva tutta Fano durante l’intero weekend. Fano è ormai un punto di riferimento internazionale per l’enogastronomia grazie proprio a questa manifestazione che, nel tempo, ha saputo trasformare la tradizione del brodetto in una storia che coinvolge genti e luoghi. Il BrodettoFest è uno degli appuntamenti più longevi che si svolgono in città e, una volta di più, quest’anno, ha dimostrato che reinventarsi è un valore aggiunto. Un grazie di cuore per l’impegno e la passione, a Confesercenti, a tutti gli organizzatori, a coloro che hanno lavorato dietro le quinte e ai ristoratori che hanno aderito».

Tinto al Brodettofest
Tinto al Brodettofest

Il Palabrodetto, cuore dell’evento, sede dei cooking show, delle degustazioni e delle master class di MeetMoretta, ha segnato il tutto esaurito. Sold out alla Cavea per Brodetto-Time (Marino Bartoletti, Roberta Capua, Tinto).
Pubblico numerosissimo al talk show sul biologico con il vice presidente della Regione Marche Mirco Carloni moderato da Federico Quaranta.

Poi ancora partecipato il Premio Bianchello d’Autore e il laboratori di Argonauta e Cei Casa Archilei; prese d’assalto le prenotazioni per le due uscite con BrodettoBoat insieme al prof Corrado Piccinetti.

In totale: 5 cooking show, 3 con le stelle Michelin Alberto Faccani, Michelangelo Mammoliti, Silvia Baracchi, e poi con Chef Hiro e Giuditta Mercurio; 2 gli appuntamenti con BrodettoLab, finger food in collaborazione con i ristoranti AlMare e Cile’s, in abbinamento a Bianchello d’Autore, vino ufficiale della 19° edizione; 1 Talk degustazione con Brodetto di Marca, 1 degustazione guidata di oli a cura di Assam che ha presentato in un incontro dedicato il progetto rivolto alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado; 3 i talk show con BrodettoTime, 1 talk sul biologico. E ancora sold-out negli spazi di Brodetto & Kids, l’area dedicata ai più piccoli realizzata in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, con giochi, laboratori e spettacoli. Successo per i nuovi spazi PizzaBro e MeetMoretta con la finalissima votata da 13 mila utenti online.

«BrodettoFest, con questa 19° edizione – sottolinea il vice Presidente della Regione Marche, Mirco Carloni – si conferma tra i festival di eccellenza delle Marche, per aver ribadito il valore identitario dell’agroalimentare attraverso la valorizzazione di antichi sapori e saperi e dando un nuovo slancio al comparto della pesca. Non soltanto, dunque, una prestigiosa rassegna di enogastronomia bensì un evento capace di promuovere e di sviluppare modelli sostenibili sotto il profilo ambientale, economico e sociale. Una straordinaria occasione per conoscere, condividere e confrontarsi sulle tradizioni locali e il loro profondo legame con il territorio ma con uno sguardo rivolto al futuro. Fano, si è dimostrata anche quest’anno il palcoscenico ideale per una manifestazione in grado di attrarre, grazie alla ricchezza e alla bellezza del proprio patrimonio storico e artistico, visitatori da tutta Italia».

Etienne Lucarelli con Roberta Capua al BrodettoFest 20121
Etienne Lucarelli con Roberta Capua al BrodettoFest 20121

«Ristorazione sold out, stagione turistica prolungata, iniziativa determinante per la ripartenza post covid- RistorItalia, associazione a difesa dell’Ho.Re.Ca, plaude al format attraverso il commento del presidente Giorgio Andrea Ricci, che continua: “La scelta delle date è perfetta perché ha permesso a tutti i locali di lavorare come in pieno agosto, prolungando la stagione turistica e offrendo una vera boccata d’ossigeno alla ristorazione, tra le più colpite dalle misure restrittive a seguito della pandemia. Il bilancio è assolutamente positivo, registriamo un incremento del 20% di pubblico rispetto al 2020. Visto il successo – conclude il presidente Ricci – proponiamo di pensare a un menu completo sul Brodetto, garantendo sempre la qualità gastronomica, con l’obiettivo di fare assaporare le singole proposte, dalle più tradizionali a quelle più moderne».

Per gli appassionati di brodetto, dal 17 settembre al 18 ottobre 2021 torna FuoriBrodetto: il progetto di valorizzazione della zuppa di pesce che coinvolge i ristoranti della provincia di Pesaro e Urbino nella promozione del brodetto (al prezzo convenzionato di 20 euro – info: sito BrodettoFest.it).