Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, la droga nelle scarpe: arrestato 40enne al casello dell’autostrada

La squadra mobile di Pesaro ha intercettato due albanesi. Uno di loro aveva 32 grammi di cocaina termosigillati

La cocaina sequestrata

FANO – Il controllo al casello dell’autostrada e la droga dentro le scarpe. L’attività finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, sostanza il cui consumo nei fine settimana raggiunge il suo picco maggiore, ha consentito al personale della Polizia di Stato in servizio alla Squadra Mobile pesarese, in collaborazione con quello dei Commissariati di Fano e di Urbino, di arrestare un cittadino albanese 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, residente nella vicina Romagna.

Lo straniero in questione, assieme ad un altro connazionale, è stato sottoposto a controllo quando, alla guida della sua autovettura, stava uscendo dal casello autostradale di Fano.

Alcuni particolari hanno attirato l’attenzione dei poliziotti, che dopo un primo sommario controllo dall’esito negativo, hanno chiesto l’ausilio anche di un’unità cinofila della Guardia di Finanza.

L’ulteriore e più minuziosa perquisizione ha permesso di rinvenire, all’interno delle scarpe calzate dal 40enne, 6 involucri, accuratamente termosigillati, contenenti cocaina per un peso complessivo di 32 grammi circa.

La successiva perquisizione effettuata a casa del medesimo, a Rimini, ha poi portato al rinvenimento degli immancabili bilancini elettronici, di alcuni ritagli di plastica per il confezionamento delle dosi e di venti grammi di mannitolo, sostanza utilizzata per tagliare la droga e permettere quindi un guadagno maggiore.

Pertanto lo straniero è stato arrestato: lo stesso nella mattinata di venerdì, a seguito di rito direttissimo, è stato condannato alla pena di 11 mesi di reclusione .