Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, dimesso dall’ospedale il vescovo Trasarti

Le condizioni del monsignore sarebbero buone: non ha febbre da diversi giorni e presenta un'ottima saturazione dell'ossigeno, ma è ancora positivo al Covid-19

Mons. Armando Trasarti
Mons. Armando Trasarti

FANO – La comunità di fedeli della diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola può tirare un respiro di sollievo. Il vescovo Armando Trasarti è stato infatti dimesso dall’ospedale San Salvatore di Pesaro dove era stato ricoverato lo scorso 19 febbraio in via precauzionale dopo aver contratto il coronavirus. La lieta novella è stata inoltrata nella serata del 24 febbraio dalla diocesi:

«Sua eccellenza – ha scritto il dottor Gabriele Frausini – ha completato in data odierna il ciclo di terapia antivirale e la somministrazione di plasma iperimmune. Le condizioni generali sono assolutamente buone, non ha febbre da diversi giorni e presenta un’ottima saturazione dell’ossigeno in aria ambiente. Permane positività del tampone Covid che verrà ricontrollata nei prossimi giorni. È stato dimesso nel pomeriggio di oggi (ndr: 24 febbraio 2021)».

Le condizioni del monsignore avevano tenuto sulle spine i tanti fedeli della comunità fanese che avevano seguito tutta la degenza del religioso risultato positivo al Covid-19: la quarantena e l’intervista in cui raccontava questo strano periodo, il ricovero ed ora le dimissioni con la speranza che Trasarti possa tornare al più presto tra i suoi fedeli.