Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, contributi per l’affitto: online il bando. Tutto quello che c’è da sapere

Fino alle ore 24 di lunedì 31 ottobre è possibile inoltrare domanda. Necessarie le credenziali SPID o CIE

Centro storico di Fano
Centro storico di Fano

FANO – Un contributo per il pagamento degli affitti alle famiglie di Fano a reddito più basso. Ad ufficializzare l’uscita del bando è stato l’assessorato al Welfare di Comunità: a partire dal 27 settembre e fino alle ore 24.00 di lunedì 31 ottobre è possibile inoltrare domanda di contributo per il sostegno al pagamento dei canoni di locazione.

È stato infatti pubblicato sull’home page del sito del Comune di Fano, all’indirizzo www.comune.fano.pu.it, il relativo bando e il link per accedere alla piattaforma digitale predisposta per la compilazione della domanda, che potrà essere presentata unicamente in modalità on line, previa autenticazione tramite le credenziali “SPID” (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o “CIE” (Carta d’Identità Elettronica).

Dimitri Tinti, assessore al Welfare
Dimitri Tinti, assessore al Welfare di Fano

«Questa è una delle misure – dichiara l’Assessore al Welfare di Comunità Dimitri Tinti – con cui cerchiamo di andare incontro alle famiglie a basso reddito, in questo caso offrendo un aiuto concreto a chi è in difficoltà nel pagamento del canone di locazione, con una somma che sarà commisurata al valore ISEE posseduto. Le modalità e i criteri di questo bando sono stati condivisi con le organizzazioni sindacali e anche quest’anno il Comune integrerà i fondi che arriveranno dalla Regione con risorse dal proprio bilancio».

Tra i requisiti principali c’è la residenza da almeno 10 anni nel territorio nazionale (o da almeno 5 anni nella Regione Marche) e la titolarità di un contratto di locazione esclusivamente ad uso abitativo regolarmente registrato, ma soprattutto il richiedente dovrà avere l’ISEE nel 2022 del nucleo familiare rientrante nei seguenti limiti:

  • limite di valore per fascia A: € 6.085,43
  • limite di valore per fascia B: € 12.170,86
    Il valore ISEE è diminuito del 20% in presenza di un solo reddito derivante da lavoro dipendente o da pensione in un nucleo monopersonale.

La presentazione on line della domanda consentirà ai cittadini di accedere agevolmente alla compilazione senza necessità di caricare alcun tipo di documento: solo successivamente infatti, entro il 31 gennaio 2023, dovrà essere presentata attestazione del pagamento dei canoni locativi dai mesi di gennaio a dicembre 2022.

«Tengo a sottolineare – prosegue Tinti – che per aiutare i cittadini nella partecipazione al bando gli Uffici del Servizio Sociale Associato hanno predisposto un servizio di assistenza, sia in presenza che telefonica, presso i locali dell’UPS (Ufficio di Promozione Sociale), siti in via S. Eusebio n. 72 – Fano: verrà offerto un sostegno sia per la compilazione della domanda che per ottenere le credenziali SPID o CIE, nonché per qualsiasi altra informazione relativa ai criteri e requisiti utili per poter beneficiare del contributo».

Informazione per ottenere le credenziali SPID o CIE

  • Servizio di assistenza nella compilazione della domanda e per ottenere le credenziali SPID: Martedì e Venerdì, dalle 9.00 alle 13.00;
  • Servizio di informazione e orientamento: Lunedì, Mercoledì, Giovedì, dalle 9.00 alle 13.00 e Martedì dalle 15.30 alle 17.30;
  • Servizio di assistenza telefonica ai nn. 0721887483/485: dal Lunedì al Venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e Martedì e Giovedì dalle 15.30 alle 17.30.