Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, buoni spesa: in aumento le famiglie richiedenti. Sono 993

I voucher potranno essere spesi solo per generi alimentari e beni di prima necessità acquistabili esclusivamente negli esercizi commerciali convenzionati dei rispettivi Comuni

buoni spesa
buoni spesa

FANO – Crescono le famiglie che beneficeranno dei buoni spesa nel Comune di Fano. Un aumento che certifica l’emergenza sociale ed economica innescata dalla pandemia. Sono infatti 993 i nuclei familiari che hanno fatto richiesta nell’ultimo bando, a cui si aggiungono poi le 142 famiglie in carico ai Servizi Sociali, all’interno della rete “Passamano”. Dati alla mano, rispetto all’emissione avvenuta a dicembre, per questa erogazione c’è stato un significativo incremento delle domande pervenute.

Dimitri Tinti, assessore al Welfare
Dimitri Tinti, assessore al Welfare di Fano

«E’ sostanzioso l’aumento di coloro che hanno fatto ricorso a questo strumento. – chiosa l’assessore Tinti – Prendendo le domande passate attraverso il bando su Fano, c’è stata una impennata dell’11% di famiglie, percentuale che si estende al 13% se considerassimo tutti i comuni dell’Ambito. Analizzando esclusivamente le famiglie seguite dai Servizi Sociali nell’ambito della rete ‘Passamano’ riferito al perimetro fanese, l’incremento schizza al 29%. Questi risultati ci spingono a fotografare un contesto che sta peggiorando all’interno di una morsa sempre più pressante tra chiusure e blocchi forzati. Fortunatamente, si è rivelata corretta la scelta di dicembre scorso presa con gli altri sindaci dell’ATS 6 di prevedere una nuova iniziativa programmata per i primi mesi del 2021. In questo modo mandiamo un segno di affetto a tutti coloro che stanno vivendo una situazione economica particolarmente delicata, come Amministrazione abbiamo il dovere di essere vicini a quei cittadini indifesi di fronte a questa emergenza sanitaria e sociale».

Tinti illustra anche il cronoprogramma dei passaggi che porteranno gli accreditamenti delle risorse a ciascuna famiglia: «In questi giorni gli uffici competenti hanno verificato le informazioni anagrafiche di ciascun nucleo richiedente. Entro lunedì, la dirigente del servizio approverà la graduatoria finale dei beneficiari. Questa lista verrà consegnata alla ditta incaricata “DAY” che nei giorni a venire provvederà a caricare i relativi importi direttamente sulle tessere sanitarie di coloro che sono stati ritenuti idonei, avvisandoli con un sms al numero di cellulare indicato».

Si precisa che gli importi dei voucher potranno essere spesi solo per generi alimentari e beni di prima necessità acquistabili esclusivamente negli esercizi commerciali convenzionati dei rispettivi Comuni anche attraverso più operazioni (per quello che riguarda Fano, sono consultabili sul sito www.comune.fano.pu.it)