Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, botta e risposta tra Regione ed il sindaco Seri sui lavori per la difesa della costa

Il primo cittadino vuole fare chiarezza in merito alle affermazioni, a suoi dire inesatte, emerse al termine dell’incontro tra l’assessore ed il Comune

lavori per la difesa della costa
lavori per la difesa della costa

FANO – Botta e risposta tra l’assessore alla Regione Stefano Aguzzi ed il Sindaco di Fano Massimo Seri in merito ai lavori relativi alla difesa della costa fanese.

Il primo cittadino vuole fare chiarezza in merito alle affermazioni, a suoi dire inesatte, emerse al termine dell’incontro tra l’assessore ed il comune, svoltosi nella mattinata del 5 febbraio.

In particolare Seri punta il dito su due questioni; la prima, riguarda l’intervento su Metaurilia: «Il percorso di difesa della costa è a buon punto, siamo giunti all’approvazione esecutiva che precede la gara d’appalto e che vede l’ultimazione dei lavori per marzo 2022, in piena sintonia con le tempistiche previste. Ringrazio comunque l’assessore regionale che grazie anche alla struttura tecnica della Regione, ci permette di rendicontare i fondi europei destinati a questi lavori al 2025 e non al 2022 come era previsto inizialmente. In questo modo possiamo stare ancora più tranquilli nonostante il cronoprogramma stabilito in fase iniziale, sarebbe stato comunque rispettato».

Per quello che riguarda il tratto di Sassonia Seri e il vice sindaco precisano: «Il percorso va avanti spedito come stabilisce la tabella di marcia, nel progetto approvato dalla Regione l’ultimo stallo non è previsto ma se ci renderemo conto che sarà necessario, siamo pronti a metterci 150mila euro ovvero la metà del costo dell’intervento. L’amministrazione ha già investito 8 milioni di euro e mi aspetto che anche la Regione contribuisca a destinare altre risorse affinché, ad esempio, si possano individuare i 4 milioni per completare il tratto di Fano Sud».