Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, tempo di bilanci per il servizio di salvamento delle spiagge libere

Con l’estate 2021 appena andata in archivio, già si guarda a quella del 2022: Seri e Fanesi hanno fatto sapere che tra gennaio e febbraio uscirà il bando relativo all’affidamento del servizio di salvamento per il prossimo triennio

Lo staff del Servizio di salvamento a Fano
Lo staff del Servizio di salvamento a Fano

FANO – “L’estate sta finendo” cantava un celebre brano del duo italiano Righeira. Canzone quanto mai appropriata in questo periodo dell’anno che certifica la fine della bella stagione. A tracciare un bilancio di quanto accaduto ci ha pensato l’Associazione Incoming Fano che ha coordinato il servizio di assistenza bagnanti sulle spiagge libere del Comune di Fano.

Sono stati infatti ben 23 i bagnini, regolarmente muniti di brevetto rilasciato dalla Capitaneria di Porto, che si sono avvicendati a rotazione nelle 8 postazioni fisse dislocate lungo la costa fanese da Fosso Sejore a Ponte Sasso, garantendo il servizio di vigilanza sulla spiaggia ogni giorno dalle ore 10,00 fino alle 18,30.

«Rivolgiamo all’ ASD Incoming Fano – chiosano Massimo Seri e il vicesindaco Cristian Fanesi – un sentito ringraziamento per aver garantito il servizio di salvamento per la stagione appena conclusa. Inoltre mi voglio complimentare con operatori che hanno vigilato con attenzione e professionalità sul litorale fanese di competenza garantendo a tutti i bagnanti che hanno scelto le nostre spiagge libere di trascorrere delle serene vacanze in tutta sicurezza».

«Abbiamo cercato di dare il massimo affinché i fruitori delle spiagge libere potessero vivere il mare in totale sicurezza. I veri protagonisti sono tutte le ragazze e i ragazzi, tutti giovanissimi, che con grande professionalità hanno svolto questo compito che negli anni è diventato sempre più complicato, visto che le spiagge libere sono sempre più affollate».

Con l’estate 2021 appena andata in archivio, già si guarda a quella del 2022: Seri e Fanesi hanno fatto sapere che tra gennaio e febbraio del 2022 uscirà il bando relativo all’affidamento del servizio di salvamento per il prossimo triennio, in anticipo rispetto alla partenza della prossima stagione estiva.