Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Fano, 62enne aggredito dal suo cane: non è in pericolo di vita

Il cane, preso in consegna dai tecnici dell’Asur, si troverebbe a Pesaro per un percorso di rieducazione. Ancora da chiarire cosa possa aver innescato l'attacco

Ospedale di Torrette

FANO – Nonostante abbia riportato ferite gravi non è in pericolo di vita il 62enne che, nella giornata del 18 maggio, è rimasto vittima dell’aggressione del suo stesso cane.

L’uomo si trovava in compagnia della moglie in una pineta a Ponte Metauro quando, senza apparente motivo, il suo meticcio di taglia media che era regolarmente condotto al guinzaglio, gli si è gettato addosso aggredendolo. Le lesioni riportate, specialmente al torace, sarebbero state serie, tanto da rendere necessario il trasferimento in eliambulanza in codice rosso al nosocomio di Torrette.

L’uomo non sarebbe comunque in pericolo di vita. Il cane, preso in consegna dai tecnici dell’Asur, si troverebbe a Pesaro per un percorso di rieducazione: il suo futuro è ancora tutto da scrivere. Prima del drammatico evento non aveva mai dimostrato ostilità verso i suoi proprietari. .