Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Falsi operatori alla porta, Marche Multiservizi mette in guardia i clienti da possibili truffe

L'azienda ha registrato diverse segnalazioni in città di finti addetti. Nessuno può fare proposte commerciali ed ecco come riconoscere i malviventi

Truffa rifiuti

PESARO – Falsi addetti alla porta, attenzione alle truffe. A seguito delle segnalazioni Marche Multiservizi avvisa i propri clienti e vuole fornire alcune informazioni a tutela della loro sicurezza ed utili ad evitare di incorrere in possibili truffe.

Gli operatori di Marche Multiservizi sono sempre identificabili da divisa verde con il logo MMS e muniti di un tesserino di riconoscimento. Nessuno è incaricato di intervenire sugli impianti interni né di fare proposte commerciali a domicilio, ad eccezione dei casi di sostituzione, manutenzione o lettura dei contatori posizionati all’interno delle abitazioni o di una verifica richiesta da parte del cliente stesso. Tutto ciò vale anche per le società terze che svolgono il servizio per conto di MMS.

Pertanto, se qualcuno si presentasse autonomamente al domicilio per la verifica dei sistemi idraulici o del gas o per una verifica sulle bollette, all’interno delle case, non può trattarsi di un operatore di MMS. In nessuna circostanza, inoltre, gli addetti di Marche Multiservizi possono effettuare incassi o rimborsi di denaro.

L’azienda invita pertanto i cittadini a diffidare di chiunque si presenti a nome di Marche Multiservizi per richieste di dati sulle utenze od offerte commerciali raccomandando di segnalare i casi sospetti al proprio Servizio Clienti (Numero Verde 800.600.999, attivo dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 13.30, martedì e giovedì dalle 14:30 alle 17:00) oppure di rivolgersi alle autorità competenti.