Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Droga al parco Miralfiore, Fdi Pesaro: «Situazione insostenibile, serve più sicurezza»

Il coordinamento Fratelli d'Italia interviene dopo il caso del giovane in overdose: «Due agenti della municipale sono pochi»

La sede del Comune di Pesaro

PESARO – Overdose al Miralfiore, Fratelli d’Italia interviene sul caso chiedendo di aprire un confronto sul parco cittadino.

«Siamo fortemente dispiaciuti – spiegano al Coordinamento Fratelli d’Italia Pesaro – e soprattutto stanchi di leggere l’ennesimo bruttissimo fatto di cronaca riguardante il bellissimo Parco Miralfiore, il giovane soccorso dopo una dose d’eroina al Parco Miralfiore, ndr). I cittadini sono stanchi e meravigliati da una situazione ormai insostenibile in cui grava il parco e tutte le zone limitrofe. Siamo delusi e spiazzati dall’evidente lassismo amministrativo – rimarca Fratelli d’Italia – La pattuglia della municipale è formata da due agenti e non ha la mansione di stare solo nel vialone d’accesso al parco ma di muoversi in continuazione. Una dichiarazione molto triste, che ha il sapore della rassegnazione di chi vorrebbe presidiare il territorio ma purtroppo non è dotato né di uomini né di mezzi. Come si fa a tenere in ordine e sicuro il parco con soli due agenti che nel contempo devo fare anche altro? In tali condizioni la battaglia è persa in partenza».

Fratelli d’Italia parla di una situazione «intollerabile da anni, subendo anche da parte di chi invece dovrebbe essere seriamente preoccupato da questa bruttissima situazione. La sicurezza – spiegano – è alla base del nostro impegno politico e continueremo a lottare per il bene di tutti i cittadini e per la sicurezza della nostra bellissima Pesaro, non siamo per niente soddisfatti della risposta data al cittadino, chiederemo di nuovo fermamente nelle sedi opportune, un tavolo con tutte le autorità competenti, per cercare di risolvere questa situazione ormai insostenibile».