Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Doppio tifo per Pecco Bagnaia, dal maxischermo a Pesaro alla trasferta di Tavullia

Alle 14 appuntamento in piazza D'Annunzio vicino al casco di Vale per seguire l'ultimo atto della Moto Gp. La sindaca di Tavullia sarà a Chivasso

Pesaro per Pecco Bagnaia

PESARO – Il casco di Vale in piazza D’annunzio e il tifo per Francesco Bagnaia, il pilota della famiglia VR46. Un tifo che si sdoppia.

Pesaro Capitale italiana della cultura 2024 e Terra di Piloti e Motori insieme a VR46 Riders Academy, Fisiogym e Pecco Fan Club, “accendono” un grande maxi schermo per godere insieme dell’ultima sfida di MotoGP 2022, ultimo atto per il pilota Ducati a un passo dalla storica conquista del motomondiale.

Appuntamento domenica 6 novembre alle 14 in Piazza D’Annunzio a Pesaro, tutti invitati! 

Del resto per Pecco Bagnaia Pesaro è la città di adozione, perché ci abita con la sua ragazza Domizia Castagnini dalla fine del 2019. E se a Pesaro oggi il tifo si farà davanti al maxischermo in piazzale D’Annunzio vicino al casco di Valentino Rossi, a Tavullia si va in trasferta. 

La sindaca di Tavullia Francesca Paolucci andrà a Chivasso (nella città metropolitana di Torino) per partecipare all’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale, in collaborazione con il Pecco Fans Club ed assistere al Gran Premio di Valencia sul maxischermo allestito in piazza d’Armi. Una sorta di gemellaggio tra la città natale del 25enne pilota italiano e quella che l’ha adottato da quando è entrato nella grande famiglia della VR46. Insieme al “collega” piemontese Claudio Castello la sindaca Paolucci sarà in prima fila a seguire l’emozionante gara che, dopo il titolo in Moto2 del 2018, potrebbe assegnare a Pecco il titolo di campione del mondo della MotoGp.

«Tavullia è una vera e propria terra di campioni – premette la sindaca di Tavullia Francesca Paolucci –. In un piccolo fazzoletto di territorio come il nostro vivono e si allenano i piloti più forti d’Italia e tra questi tre campioni del mondo. Due campioni ‘autoctoni’ come Valentino Rossi e Franco Morbidelli e un talento che, grazie alla VR46, abbiamo prima conosciuto e poi, praticamente, adottato. Pecco, così come gli altri piloti della VR46, ha sempre partecipato con entusiasmo alle iniziative promosse dall’amministrazione comunale e penso, in primis, a Tavullia in Moto. Occasioni in cui è salito sul palco scherzando e giocando con il pubblico e mostrandosi sempre disponibile. Pecco insieme al resto dei piloti della VR46 ha contribuito a promuovere l’immagine di Tavullia a livello internazionale e a far conoscere un territorio di meno di 8mila persone in tutto il mondo. Ormai fa parte anche della nostra comunità ed è per questo che stiamo pensando di assegnargli un’onorificenza ufficiale del Comune per cementare questo legame. Nel frattempo però incrociamo le dita e godiamoci lo spettacolo di domenica a Valencia. Forza Pecco».