Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Dal 2014 a Pesaro 1,6 miliardi di finanziamenti. Ecco la mappa dei lavori

Ricci lancia il portale “Pesaro città che cambia”: «Uno strumento semplice di divulgazione e partecipazione democratica»

PESARO – Dal 2014 Pesaro ha ottenuto 1,6 miliardi di finanziamenti. Ecco allora che il comune presenta la mappa dei lavori.

«Uno strumento di divulgazione e partecipazione democratica semplicissimo da usare». È “Pesaro città che cambia”, la mappa «per spiegare ai pesaresi i finanziamenti già ottenuti, dal 2014 ad oggi: un salvadanaio che complessivamente ammonta a oltre 1.6miliardi di euro». A spiegarlo è il sindaco Matteo Ricci: «Ci siamo resi conto che è complicato avere il quadro complessivo di ciò che accade quando si vinco bandi e arrivano finanziamenti. Per questo abbiamo pensato ad un dispositivo di lavoro utile per l’Amministrazione, ma anche di partecipazione per i cittadini che potranno seguire quotidianamente l’iter dei progetti».  

Come fare? Basterà collegarsi a Pesarochecambia.it, il portale ufficiale del Comune di Pesaro che si propone di fornire una visione immediata, di facile consultazione e di orientamento alle informazioni relative alle opere pubbliche in fase di realizzazione, finanziate e completate (distinte per colore). In più la sezione “salvadanaio”, con i numeri e le cifre dei lavori dedicati alla cultura, scuole, sanità, strade, viabilità, verde, sport sociale, ecc. 

Ricci presenta il portale

Non solo. Oltre alla mappa consultabile anche da casa, verranno posizionati dei totem nei luoghi interessati dall’intervento: «San Benedetto, Auditorium Scavolini, Palazzo Ricci, via Passeri. Basterà inquadrare con il cellulare il QR code dell’istallazione e si aprirà la mappa e la scheda del progetto che si vuole consultare».  

Per iniziare a promuovere e divulgare la mappa Pesaro città che cambia, il sindaco ha lanciato due momenti di partecipazione cittadina legati al benessere e all’attività fisica. «Lunedì 16 maggio, dalle 20.45, cammineremo per le vie del centro storico e mare, con partenza da Rocca Costanza e arrivo all’Ex Pescheria, per un totale di circa 6chilometri. Domenica 22 maggio, dalle 9.30, pedaleremo per la città partendo da via dell’Acquedotto per arrivare all’ultima rotatoria di viale Trieste (lato Fano)».