Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Soldi sottratti dalla cassa continua dell’Autogrill, denunciato dipendente

Il fatto all'area di Servizio Metauro Ovest. Rubati 7000 euro, il 50enne è stato denunciato dalla Polstrada per furto aggravato

Polizia stradale
Polizia stradale

MAROTTA – Settemila euro in otto buste, soldi sottratti alla cassa dell’Autogrill. Denunciato un dipendente.

Già dai primi di ottobre, la direttrice dell’area di servizio Metauro Ovest in A14, aveva notato che dai versamenti fatti e inseriti nella cassaforte della cassa continua, mancavano delle buste di denaro contenete gli incassi del locale.
Ha sporto denuncia per furto contro ignoti. Era chiaro che poteva essere stato solo un dipendente dunque sono iniziati i controlli della direzione e della vigilanza privata che ritira il denaro dalla cassa continua.

Così domenica scorsa era stato registrato un nuovo ammanco di denaro, quanto basta per chiamare la Polizia Stradale, competente in A14 in materia di reati.
I sospetti sono ricaduti subito su un dipendente di 50 anni, di origini abruzzesi, unico collaboratore a essere in possesso delle chiavi della cassaforte.
Alla prima richiesta di restituire subito i soldi sottratti, l’uomo ha negato ogni addebito, ma una volta messo alle strette dagli investigatori della Polizia stradale, ha indicato il nascondiglio del denaro rubato.

Le buste di denaro non versate erano nascoste in un magazzino di stoccaggio accanto l’area dell’Autogrill. Erano sotto un ripiano tra contenitori e involucri. Gli agenti della Polstrada hanno trovato 7000 euro all’interno di 8 buste. Ma pare che da un conteggio fatto dalla direzione, mancherebbero in totale 8000 euro. L’uomo è stato denunciato per furto aggravato.