Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Chiedevano soldi in via Branca, divieto di ritorno a Pesaro per un 26enne con una lunga lista di precedenti

I poliziotti della questura sono intervenuti a seguito di diverse segnalazioni. Uno di loro aveva collezionato provvedimenti in mezza Italia

Polizia

PESARO – Distribuivano stampine e chiedevano un’offerta, ma in maniera così insistente che diverse persone hanno allertato la Questura.

Giovedì mattina gli agenti di Polizia hanno controllato in zona stazione due ragazzi intorno alle 8 intenti a distribuire dei volantini. Sono stati invitati ad andarsene. Ma ovviamente non l’hanno fatto. Un paio di ore dopo, gli stessi si erano spostati in via Branca e chiedevano soldi insistentemente ai passanti. Tanto che alcuni hanno chiamato il 113.

Così sono scattati dei controlli più approfonditi ed è emerso che uno dei due era in regola, ma l’altro aveva diversi precedenti. Si tratta di un giovane italiano di Torino di 26 anni. Ha precedenti per furto, molestie, truffa, falsa identità e ha collezionato vari divieti di ritorno in decine di città italiane. Così anche la Questura di Pesaro ha emesso lo stesso provvedimento: il giovane non potrà mettere piede in città.