Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Covid a Colli al Metauro: tanti i giovani positivi. Sospesa la licenza ad un locale

Nell’ultimo weekend in un noto locale da ballo le regole per il contenimento pandemico venivano aggirate con alcuni stratagemmi. Il Comune allerta i cittadini

Sempre più giovani positivi al covid (fonte foto gazzettino vesuviano)
Sempre più giovani positivi al covid (fonte foto gazzettino vesuviano)

COLLI AL METAURO – Preoccupa l’impennata di giovani positivi al coronavirus, registrata negli ultimi giorni nella comunità di Colli al Metauro.

Al riguardo, nella serata del 26 febbraio, si è riunita la Commissione Covid del Comune formata dall’Assessore alla sanità, Annachiara Mascarucci, e dai Consiglieri comunali, Francesco Tadei e Fabrizio Valeri, per valutare la situazione legata alla pandemia a livello comunale: «A preoccupare è il notevole incremento di casi tra i giovani e giovanissimi – si legge in una nota del Comune – riscontrato dai medici di base. Per l’ennesima volta, si ribadisce l’importanza dell’uso della mascherina e del distanziamento sociale, che assieme alla pulizia costante delle mani rappresentano il miglior modo per proteggersi dal contagio. A riprova dell’effettiva efficacia delle misure igieniche c’è il fatto che le usuali malattie respiratorie, come i comuni raffreddori o le influenze, quest’anno sono praticamente assenti. Come Amministrazione, abbiamo predisposto attraverso la nostra polizia locale, maggiori controlli sul territorio, con l’obiettivo di sensibilizzare continuamente più persone possibili e per far rispettare le regole di distanziamento».

A certificare la necessità di un’ulteriore stretta di vite il fatto che non tutti sembrano aver percezione della reale gravità della situazione: nell’ultimo weekend, in un noto locale da ballo le regole per il contenimento pandemico venivano aggirate con alcuni stratagemmi. Ciò nonostante, a seguito di un sopralluogo dei Carabinieri, è scattata la denuncia alla Procura e la sospensione della licenza da parte del Comune.