Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Si perdono sul Monte Catria: coppia salvata dalla morsa del gelo e dal buio

A salvare la situazione la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico di Pesaro, i Vigili del Fuoco di Pesaro e Cagli e i Carabinieri. I due, di 27 e 28 anni, sono stati ritrovati in buone condizioni

La coppia dispersa tratta in salvo
La coppia dispersa tratta in salvo

FANO – Disavventura a lieto fine per una coppia dispersa al freddo ed al buio per diverse ore sul Monte Catria. È successo nella giornata del 7 gennaio. Protagonisti della vicenda un ragazzo di Fano ed una ragazza di Jesi, di 27 e 28 anni.

I due, dopo aver lasciato l’auto al Monastero di Fonte Avellana, avevano percorso i sentieri che conducono alla Croce del Catria. I problemi sono iniziati sulla strada del ritorno: visto l’abbondante ritardo sulla loro tabella di marcia, i due hanno deciso di abbandonare il sentiero in prossimità del Rifugio della Vernosa e di tagliare su di un versante scosceso in direzione della propria auto.

Una scelta a dir poco avventata che non ha tenuto conto di svariati fattori di rischio: la zona in questione è impervia, ricca di balze rocciose piuttosto alte e gli abbondanti cumuli di neve caduti negli ultimi giorni hanno aumentato esponenzialmente il coefficiente di difficoltà, nascondendo eventuali dirupi e rendendo ancor più difficile la percezione delle distanze.

La coppia ci ha messo poco a realizzare che la scorciatoia non era praticabile e sono stati costretti a tornare faticosamente sui loro passi mentre scendeva la notte e le temperature già rigide si abbassavano ulteriormente. Presi dallo sconforto, intorno alle 17, i due hanno dato l’allarme: sul posto è intervenuta la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico di Pesaro, i Vigili del Fuoco di Pesaro e Cagli, con ben dieci uomini e cinque mezzi, ed i Carabinieri. Grazie anche allo stretto collegamento telefonico i due sono riusciti a venire fuori dall’ impasse: intorno alle 20 sono stati ritrovati dai soccorritori in località Infilatoio, infreddoliti ma in buone condizioni di salute.