Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Confcommercio Marche Nord e Vigilar: videosorveglianza a costi calmierati

Siglata la convenzione tra l'associazione dei commercianti e l'agenzia di vigilanza per telecamere e impianti contro furti e rapine

La firma della convenzione

PESARO – Vigilanza notturna, telecamere e impianti collegati con la centrale per evitare furti. E’ stata siglata una nuova convenzione tra la Confcommercio di Pesaro e Urbino/Marche Nord e l’Agenzia di Vigilanza privata Vigilar che ha sede a Fano.

A esporre l’accordo erano presenti il Direttore Generale Confcommercio Amerigo Varotti coadiuvato dal Segretario di Fano Marco Arzeni e il Vice Presidente provinciale Barbara Marcolini mentre Vigilar era rappresentata dal titolare Alessandro Giuliani con il responsabile G.Paolo Bargnesi.

L’associazione ha firmato quindi una convenzione con Vigilar Srl , istituto fanese di eccellenza nel settore della vigilanza privata, che mette a disposizione sia un servizio di presidio dinamico nelle ore notturne nonché la possibilità sia di istallare o noleggiare un nuovo impianto di video sorveglianza che collega al pronto intervento impianti già in dotazione degli esercenti, il tutto a costi estremamente contenuti.

Per la Confcommercio, come ha sottolineato il Direttore Varotti, «nel riconoscere ed apprezzare gli sforzi profusi quotidianamente da tutte le forze dell’ordine per presidiare il territorio e contrastare la criminalità, avvertiamo l’esigenza di contribuire anche privatamente, per quanto possibile, alla tutela delle nostre attività, attraverso un maggior presidio o con l’installazione di sistemi di videosorveglianza. Legalità e sicurezza sono temi che ci vedono impegnati in prima fila e sui quali l’attenzione deve restare massima, anche perché rappresentano la pre-condizione indispensabile per poter fare impresa».

«La criminalità – aggiunge la Vice Presidente Barbara Marcolini – è un grave ostacolo allo sviluppo e in uno scenario come l’attuale di imprese già stremate da anni di crisi, le risorse sottratte dalla criminalità sotto forma di furti o rapine, contraffazione e abusivismo risultano ancora più dannose e intollerabili, gravando gli imprenditori di una sensazione di insicurezza che rende più pesante la loro già difficile quotidianità».

«Riteniamo la sicurezza un diritto di tutti, e con il sensibile aumento degli episodi di furto di questi ultimi periodi ci stiamo adoperando con tutte le energie che abbiamo a disposizione per contrastarli» afferma Alessandro Giuliani, fondatore e titolare di Vigilar, e spiega che la convenienza economica che deriva da questa convenzione permetterà anche ai titolari degli esercizi maggiormente colpiti dal susseguirsi dei DPCM, di poter usufruire dei servizi di vigilanza. Giuliani continua, «anche noi sposiamo la causa della promozione e del processo dello sviluppo economico. Vigilar è tra i rappresentanti dei diritti in materia di sicurezza non solo dei propri clienti ma anche verso i territori che presidiamo».