Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Ciclabile Vismara-Torraccia, campo da calcio ed eco-isola al porto: 4 milioni di investimenti

Variazione al piano triennale delle opere pubbliche 2021-2024 del Comune di Pesaro. Belloni: «Investimenti che daranno impulso alle aziende locali»

Enzo Belloni, assessore all'Operatività

PESARO – Bicipolitana, finanziato il tratto che collega Vismara a Torraccia, poi il tratto su via Fratti. Ma anche il campo da calcio a Borgo Santa Maria e l’eco isola per smaltire i rifiuti al porto. Il Comune investe 4 milioni di euro.

Variazione “straordinaria” al Piano triennale delle opere pubbliche 2021-2024 approvato a dicembre dal Consiglio comunale: la Giunta ha destinato 4milioni di euro da immettere nel tessuto cittadino con interventi che spaziano dalla Bicipolitana all’eco-isola del Porto; dalla realizzazione di nuovi campi da calcio all’efficientamento energetico del palazzetto. 

A presentare i progetti è Enzo Belloni, assessore all’Operatività, soddisfatto soprattutto «perché la gran parte dei progetti sarà finanziato grazie ai bandi statali e regionali che siamo riusciti a intercettare e vincere. Il valore di una variazione come quella che porteremo in Consiglio lunedì è “storico” soprattutto se si considera il momento che stiamo vivendo: spingere sugli investimenti significa dare impulso alle aziende del territorio». 

Entro l’anno prenderanno dunque il via i lavori per la linea 11 della Bicipolitana che collegherà Vismara a Torraccia seguendo l’argine del fiume. Dopo aver finanziato il sottopasso di collegamento (900mila euro) adottiamo una variazione con unire via Lambro, Liri, Timavo, Gagarin (linea 3 raccordo) passando per il Famila lungo il Foglia. Un intervento per il quale sono stati destinati 450mila euro dei quali 337,5mila di co-finanziamento.  

I tratti del “fiore all’occhiello di Pesaro”, la Bicipolitana, arriveranno a sfiorare i 100Km anche tramite i lavori su via Fratti, tratto via Belgioioso-Genica a cui andranno 500mila euro, di cui 180mila finanziati con contributo regionale, e 320mila euro con mutuo concesso da Credito Sportivo. La mobilità sostenibile della città si arricchisce anche dell’illuminazione a Led di via Paganini (dalla zona di via Fossombrone, passando per via Gradara fino a raggiungere le torri di via Ascoli Piceno). Si tratta di uno dei tratti più frequentati della città, «soprattutto durante la pandemia. Periodo durante il quale è diventata la “via Branca” degli sportivi. È un tratto strategico che mettiamo in sicurezza e valorizziamo con il nuovo impianto da 170mila euro». 

Inserite nella variazione anche le cifre destinate a rendere definitive le rotatorie provvisorie di largo Tre Martiri e incrocio SS16-via Milano (400mila euro) e per l’“Eco-isola” per lo smaltimento nell’area portuale dei rifiuti differenziati rinvenuti in mare (178.023,53 euro di cui 151.320 di finanziamenti del fondo FEAMP14-20.  

Dal Comune anche la risposta a due interventi richiesti dai cittadini e dai Quartieri: il parcheggio a Santa Maria delle Fabbrecce e la realizzazione di un campo di calcio a 11 a Borgo Santa Maria. Per il primo, «un’opera che sarà utile per garantire la sicurezza dei fruitori della scuola Anna Frank» l’importo destinato è di 440.000 euro; per il secondo è di 550.000 euro, somma aumentata (e che sarà finanziata con il mutuo del Credito sportivo) perché inizialmente era previsto un campo a 8 ma il Quartiere ha indicando una preferenza per una struttura a 11. L’indicazione ci è sembrata giusta, perciò abbiamo destinato ulteriori 110mila euro al progetto». 

Tra le modifiche al Piano votato a dicembre dal Consiglio anche i 220mila euro per “lavori di straordinaria manutenzione dell’edificio di via Manzoni per la fruizione dei locali” dove hanno sede, da qualche mese, gli uffici comunali; i 550mila euro per l’efficientamento del palazzetto dello sport «che grazie all’impegno dell’Amministrazione potrà raggiungere standard di sostenibilità energetica da guinness al pari della scuola di via Lamarmora. È una scelta che rispecchia l’approccio di un’Amministrazione attenta e che guarda lontano investendo su una struttura che ospiterà eventi tutto l’anno»; i 600mila euro per la “straordinaria manutenzione della pavimentazione di piazza del Popolo».