Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Centrodestra Vallefoglia: «Il sindaco parla di banda ultra veloce, ma i lavori sono a passo di lumaca»

I consiglieri Borlenghi e Nicolini: «Toni trionfalistici, ma dopo 11 mesi non c'è ancora possibilità di allacciarsi alla rete»

VALLEFOGLIA – Super fibra a Vallefoglia, il Centrodestra lamenta ritardi nei lavori e attacca la maggioranza. A rilevarlo sono i consiglieri Carla Nicolini e Paolo Borlenghi.

«Dopo 3 mesi, la Giunta comunale di Vallefoglia si è degnata di rispondere alla nostra interrogazione sullo stato di attivazione della banda ultralarga (fibra ottica FTTH) nelle frazioni dell’ex Comune di Colbordolo (esclusa Bottega). Ebbene, come spesso accade, è emerso che oltre ai comunicati trionfalistici, eccentrici e boriosi, Ucchielli in realtà non ha fatto proprio nulla per cui debba essere ringraziato. L’opera pubblica, commissionata e appaltata dalla Regione Marche, è stata completata e collaudata nel mese di Aprile 2021 dalla società Open Fiber (di proprietà di Enel e Cassa Depositi e Prestiti) dopo parecchi intoppi».

I consiglieri proseguono: «Purtroppo però, trascorsi ben 11 mesi, la rete non è stata ancora rilegata e quindi gli operatori privati non possono commercializzarla all’utenza (cittadini ed imprese). Mentre il Sindaco, nel frattempo, comunicava a più riprese che Vallefoglia era un Comune connesso a velocità supersoniche, quest’ultimo passaggio non è mai stato completato da Open Fiber e quindi il servizio è, a tutt’oggi, assente. Nella considerazione del recente incontro tra la Regione e l’amministratore delegato di OF, ci rivolgiamo quindi all’Assessore Carloni affinché, con un nuovo sollecito, si faccia carico di sbloccare situazioni come quella di Vallefoglia dove, tra troppi anni ormai, sentiamo solo promesse e vani comunicati stampa».