Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Carriera: «Ristorante chiuso? Farò ricorso tramite gli avvocati e chiederò un risarcimento»

Dopo la notizia della sospensione di 15 giorni da parte della questura, il titolare de La Macelleria annuncia una battaglia legale

Umberto Carriera

PESARO – Ristorante chiuso per 15 giorni, il titolare Umberto Carriera non ci sta e ha dato incarico ai suoi avvocati di impugnare il provvedimento. E chiede un risarcimento.

Carriera aveva aperto La Macelleria lunedì sera, dopo la manifestazione in piazza, e fatto cenare 90 persone. Era intervenuta la Polizia che ha multato e fatto chiudere il locale. Poi il Questore ha valutato la sospensione per 15 giorni.

Carriera non ci sta: «A seguito della notifica pervenutami poco fa, in merito al provvedimento di sospensione di 15 giorni dell’attività di ristorazione de “La Macelleria”, comunico che quanto riportato e motivato dal questore per giungere al provvedimento in oggetto, riporta comportamenti mai avvenuti. La sicurezza dei cittadini non è mai stata messa in pericolo, ho controllato personalmente i miei invitati all’interno del locale, e tutt’ora li sto monitorando. Ribadisco l’illegittimità del DPCM del 24.10.2020 che contesto anche per la sua incostituzionalità e comunico che ho già dato incarico ai miei avvocati, di ricorrere in ogni sede anche per le dichiarazioni non vere riportate nei verbali a me notificati».

«Ritengo di aver subito una disparità di trattamento molto grave, anche in relazione ad altri fatti di protesta simili accaduti nel territorio italiano nella vicina Emilia Romagna. Richiederò il risarcimento dei danni che subirò a causa delle chiusure. Ritengo di essere ancora in un paese democratico. La mia battaglia non si fermerà ed andrò fino in fondo»