Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Cantiere Rossini Pesaro: «Il 2021 ha portato 30 yacht, anno record per fatturato»

Nel 2022 sono già arrivate imbarcazioni dalla Spagna e dalla Turchia. Il cantiere dà lavoro a circa un centinaio di maestranze dell'indotto locale

Il cantiere Rossini di Pesaro

PESARO – Cantiere Rossini, oltre 30 yacht arrivati nel 2021. La Lisa group parla di un «2021 per il Cantiere Rossini, migliore anno di sempre. Nonostante il Covid il fatturato dell’azienda ha toccato livelli mai raggiunti prima, grazie anche al completamento dei lavori di ristrutturazione dei piazzali e alla costruzione dei nuovi capannoni.
Sono stati più di trenta gli yacht che sono approdati al porto di Pesaro nel corso dell’anno appena trascorso per effettuare lavori di manutenzione o refitting presso il Cantiere Rossini coinvolgendo centinaia di maestranze dell’indotto locale».

E l’anno appena iniziato promette molto bene. Tre yacht sono arrivati in cantiere nelle prime due settimane del 2022.
Questi yacht si vanno ad aggiungere a quelli arrivati a fine anno per un totale al momento di 12 yacht di cui 9 yacht a terra e 3 in acqua. Si tratta di imbarcazioni di lunghezza compresa tra 24 e 50 metri, provenienti da tutto il bacino del Mediterraneo, dalla Spagna alla Turchia.
Alcune di queste imbarcazioni sono state posizionate all’interno dei nuovi capannoni per lavori di pitturazione agli scafi e alle sovrastrutture. Alcuni dei grandi yacht attualmente in cantiere verranno sottoposti a importanti e impegnativi lavori di refitting che dureranno mesi.

«Il cantiere gode infatti di una fiducia consolidata presso armatori e comandanti grazie all’ottimo lavoro svolto nei primi anni di attività – continua la Lisa group -. Inoltre è in arrivo un carrello motorizzato da 300 tonnellate che andrà ad aggiungersi al lungo elenco di attrezzature acquistate negli ultimi mesi. Il carrello, prodotto dalla ditta Boat Lift, servirà per ottimizzare l’utilizzazione degli spazi ed aumentare la capacità ricettiva del cantiere. Si tratta di un ulteriore investimento di circa mezzo milione di euro a riprova dell’impegno della proprietà del Cantiere Rossini nello sviluppo del cantiere di Pesaro».