Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Calcio, per Vis e Fano una doppia sconfitta

La Vis Pesaro cade per 1-3 in casa contro il Südtirol. Per il Fano ko in trasfera a Gubbio. Ora ai granata spettano i playout

Gubbio e Fano in campo

PESARO- Si chiude con una sconfitta la stagione della Vis Pesaro. La squadra di mister Daniele Di Donato, già salva matematicamente prima della sfida contro il Südtirol, cade per 3-1 in casa allo Stadio Benelli. La formazione altoatesina si porta avanti dopo quindici minuti di gioco con il gol dell’ex Davide Voltan, bravo a bucare le mani di Bastianello con un tiro di destro. Il raddoppio degli ospiti arriva al 42° del primo tempo. Cavalcata impressionante di Rover, che brucia tutti sulla corsia mancina, entra in area e trafigge Bastianello. Ad inizio ripresa la Vis accorcia le distanze. Al 52° Cannavò scambia con Ejjaki e mette la palla all’angolino. Il Sudtirol però non ci sta e al 73° chiude definitivamente le danze con Karic che salta Bastianello e appoggia in rete.

Termina con una sconfitta anche l’ultima partita in campionato dell’Alma Juventus Fano ma non l’ultima gara della stagione. I granata, che parteciperanno ai playout per cercare di ottenere la salvezza, cadono in quel di Gubbio per 2-1. Primo tempo molto combattuto, che vede i rossoblù andare al riposo avanti 1-0 grazie al calcio di rigore trasformato da Gomez. Pareggio fanese all’11’ della ripresa: dall’angolo di Urso in area, Cargnelutti trova il varco giusto e insacca la sfera sotto la traversa. Appena due giri di lancette e segna Sainz Maza che servito da Megelaitis, rtire un tiro di sinistro fulmineo dai trenta metri che sorprende Meli.