Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Calcio, Vis Pesaro e Fano attendono le decisioni della Lega Pro

Le due società rimangono in attesa di sapere quale futuro spetterà alla stagione 2019/2020. Intanto la buona notizia arriva dalla guarigione di Tessiore

Il centrocampista della Vis Pesaro Andrea Tessiore

In questi ultime ore abbiamo assistito prima alla conclusione di tutti i campionati di basket e in successione anche di quelli di pallavolo. Il calcio resta invece ancora in attesa. Una attesa che parte dalla massima competizione fino a coinvolgere anche le squadre di Serie B e C.

I giorni di attesa sono stati anche giorni di riabilitazione per il centrocampista della Vis Pesaro Andrea Tessiore, ovvero l’unico giocatore biancorosso che ad inizio marzo ha contratto il Coronavirus.

«Sono stati giorni abbastanza tranquilli – racconta Tessiore -, la società mi ha monitorato a distanza con dottore, staff, mister e direttore. Tutti mi sono stati molto vicini». Tessiore si è sottoposto nuovamente al tampone venerdì scorso e ha ricevuto la notizia che fosse negativo i lunedì 6 aprile. Nella giornata di ieri invece è stato sottoposto al secondo tampone, quello decisivo. Probabile che nel fine settimana riceva l’esito e in caso fosse nuovamente negativo il giocatore sarebbe ufficialmente guarito.

Anche in casa Alma Juventus Fano sono giorni di attesa per sapere quale sarà il destino di questa stagione. In merito a questo è intervenuto il Presidente della società granata Claudio Gabellini. «Con la Lega abbiamo parlato della sospensione del Campionato per l’oggettiva impossibilità alla ripresa degli allenamenti prima ed alla effettuazione degli incontri poi, al rilascio fidejussioni per dare maggiore liquidità alle società, oltre alla definizione di una posizione ufficiale della Lega Pro in sede di dibattito con l’AIC in vista della possibile ed auspicabile applicazione della CIG in deroga – dice Gabellini -. È stata condivisa con forza, inoltre, la necessità, una volta definiti al meglio i problemi delle società sotto il profilo organizzativo ed economico finanziario urgenti, di concentrarsi sul tema più scottante della sostenibilità economica delle società di Serie C alla luce della terribile situazione che stiamo tutti vivendo».