Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Calcio, il Fano si gioca tutto a Imola

Ritorno del playout che deciderà chi retrocederà in Serie D e chi potrà giocare ancora un anno in Serie C. Domani fischio d'inizio alle 17:30

Alessio Tacchinardi

La vigilia di una partita che vale una intera stagione. Quella di domani, 29 maggio, sia per l’Alma Juventus Fano che per l’Imolese Calcio è la sfida decisiva. Dopo lo 0-0 di sei giorni fa allo Stadio Mancini di Fano il verdetto per sapere chi resta in Serie C e chi retrocede in Serie D verrà sciolto domani.

Il fischio d’inizio della partita è in programma per le 17:30 e la formazione di casa, l’Imolese, parte da favorita per avere a disposizione due risultati su tre. Infatti, in virtù del pareggio della scorsa settimana, la formazione romagnola può salvarsi sia in caso di vittoria che in caso di parità visto il miglior piazzamento in classifica al termine della stagione. D’altro canto invece, il Fano, è obbligato a vincere in trasferta per evitare la retrocessione.

In casa granata rientra il difensore Cargnelutti dalla squalifica e dovrebbe scendere in campo dal primo minuto. Situazione da monitorare è invece quella che riguarda i calciatori che erano stati positivi al Covid nelle passate settimane. Brero potrebbe essere della partita anche se viene da oltre quattordici giorni di inattività, mentre per Bruno e Scimia la situazione è più complicata e la loro presenza tra i convocati è difficile.

In casa Imolese resta in forte dubbio l’attaccante Polidori che ha ripreso ad allenarsi ma difficilmente lo si vedrà in campo. Rientra invece Boccardi dalla squalifica che dovrebbe giocare titolare in difesa.