Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, buoni spesa e fondo anticrisi per affitti da 250 mila euro

In bilancio altri 400 mila euro per soddisfare le richieste di aiuti per 1.569 famiglie. L'assessore Mengucci: «Le criticità sono aumentate con la pandemia»

La conferenza di presentazione degli aiuti

PESARO – Povertà e bisogno di aiuti, il Comune di Pesaro torna a distribuire alla città ulteriori 515 mila euro. Approvata in giunta la variazione al Bilancio che accoglie mezzo milione di trasferimenti statali destinando 400 mila euro alle famiglie pesaresi in difficoltà e attivando, parallelamente, un Fondo Anticrisi per gli affitti da 250 mila euro nel bilancio preventivo 2021.

«Dal 6 al 12 dicembre, i volontari dei quartieri torneranno a recapitare alle 1.569 famiglie che avevano ottenuto il Bonus Spesa a novembre, ulteriori voucher dello stesso importo del mese scorso» per una cifra complessiva di 365.660 euro che sarà ridistribuita a una «città diversa, con nuove necessità. Compito dell’amministrazione è rispondere tempestivamente con un sostegno puntuale e rapido» ha detto il sindaco Matteo Ricci.

«Con questa nuova operazione – ha puntualizzato Sara Mengucci, assessore alla Solidarietà -, il Comune interpreta e accoglie le criticità emerse a causa della pandemia. Parte della città, si è trovata, per la prima volta, a dover chiedere aiuto e a rivolgersi ai servizi di welfare».

Servizi che il Comune potenzia riservando 35 mila euro alle famiglie che non sono riuscite a far richiesta nella precedente “chiamata” dei Buoni Spesa. Chi non ha presentato domanda dal 2 al 12 novembre ma si trova in condizione di difficoltà economica può comunque rivolgersi ai Servizi sociali allo 0721.387401. Non sono previsti moduli da compilare, ma occorrerà spiegare la propria condizione agli operatori che valuteranno le necessità e le prestazioni da erogare.

E sempre per rispondere alle nuove necessità, l’amministrazione ha deciso di stanziare, nel bilancio di previsione 2021, 250 mila euro per un Fondo anticrisi destinato in particolare alle emergenze abitative e condiviso con le parti sociali nei giorni scorsi: la cifra più alta inserita in un bilancio di previsione per un Fondo mirato alle situazioni di disagio abitativo ed emergenze sociali.

In totale, nel 2020, l’amministrazione ha aggiunto ulteriori 2 milioni di euro alla voce di bilancio destinata al Sociale: a marzo 2020 sono stati distribuiti 600 mila euro tramite i “buoni spesa e forniture di generi alimentari” alle 2500 famiglie più in difficoltà durante l’emergenza Coronavirus; a novembre 2020 l’operazione sociale del milione di euro destinata alle famiglie e alle attività economiche della città; a dicembre ulteriori 515 mila euro distribuiti ai pesaresi in difficoltà.