Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Pesaro, botteghe tradizionali e polo del food al San Domenico: il Comune investe 1 milione di euro

Via alla variazione di bilancio: ripascimento delle scogliere di Ponente, lavori per le scuole di Villa San Martino

Il mercato al San Domenico

PESARO – Accelerare sulla riqualificazione del San Domenico, futuro polo del food e dell’aggregazione per Pesaro.

Ma anche ripascimento delle scogliere di Ponente, lavori di efficientamento energetico per le scuole di Villa San Martino. E poi nuovi impianti di illuminazione, manutenzione del canile comunale e pulitura di fossi e canali. Sono alcune tra le più importanti misure previste dalla variazione al Bilancio di previsione 2020 che saranno presentate lunedì 26 ottobre in Consiglio comunale.

«Il Comune va avanti con investimenti di rilievo, lavori pubblici nelle zone strategiche della città, manutenzioni delle scuole. Operazioni che consentono una boccata d’ossigeno alle attività economiche ma che, soprattutto, tracciano una programmazione sul lungo termine volta alla riqualificazione delle aree strategiche e delle strutture pubbliche più importanti del territorio comunale» precisa l’assessore al Rigore di Pesaro Riccardo Pozzi.

Tra i punti chiave della delibera quello relativo al palazzo San Domenico che prevede uno stanziamento di 1.026.000€ complessivi «per l’acquisizione di un immobile che riconsegneremo alla città. Ha ufficialmente inizio il percorso che consentirà di riqualificare l’immobile e dare nuova vivacità a via Giordano Bruno, zona cardine del centro storico. L’obiettivo è creare un luogo in cui socializzare, condividere, stare bene». Il progetto passa alla fase operativa e, nei prossimi mesi, «darà vita a uno spazio aperto, rivolto a tutte le generazioni, dedicato alle botteghe tradizionali e ai prodotti d’eccellenza del territorio».

Tra gli interventi più attesi c’è quello previsto con i 175.000 euro destinati alla manutenzione straordinaria delle scogliere della zona di Ponente. «Siamo soddisfatti – sottolinea Enzo Belloni, assessore all’Operatività – di poter dare una risposta importante alle esigenze degli operatori della zona nord del litorale. La cifra stanziata andrà a sommarsi ai 430.000 euro già messi a Bilancio dal Comune per rispondere all’erosione e ai 175.000 euro di fondi regionali.

«I lavori avranno inizio nelle prossime settimane nel tratto compreso tra la Palla e il porto e si concluderanno entro la primavera 2021. Un termine utile per arrivare, al meglio, alla prossima stagione balneare».

La variante destina ulteriori 51.000 euro per l’incarico di progettazione per l’efficientamento energetico delle scuole di Villa San Martino. «L’importo consentirà di sbloccare i 900.000 euro euro per i quali abbiamo già ottenuto il finanziamento e di dare il via alle operazioni che miglioreranno la qualità degli spazi e renderanno più sicure, funzionali e ‘green’ la primaria “Don Bosco” e la materna “La Grande quercia”».

Previsti inoltre l’istallazione di impianti di illuminazione pubblica (42.000 euro) che renderanno «più sicure e fruibili le vie della città», ulteriori 60.000 euro complessivi che andranno alle operazioni di pulizia di fossi e canali, 12.000 euro per la manutenzione ordinaria del canile comunale.