Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Basket, VL ancora contro Bologna. Questa volta c’è la Virtus

Quartultima giornata di campionato prima del termine della stagione regolare. La VL vuole provare a stupire contro i campioni in carica

Luca Banchi

Nemmeno il tempo di far passare l’euforia per la vittoria di due giorni fa contro la Fortitudo che è già tempo di scendere nuovamente in campo. Carpegna Prosciutto Basket Pesaro che infatti domani sera (sabato 16) ospiterà, per la terza gara consecutiva in casa, una sfida di assoluto prestigioso contro la Virtus Bologna. Dopo aver battuto i cugini della Effe arrivano le V Nere capitanate da coach Sergio Scariolo e attuali leader del campionato dopo la bella vittoria contro Milano di 5 giorni fa. La Virtus, campione d’Italia in carica, è alla ricerca del bis a fine stagione e mantenere il primato al termine della regular season vorrebbe dire avere sempre il fattore campo nei playoff.

La VL ritrova un suo grande ex domani in Daniel Hackett. Il giocatore nato a Forlimpopoli ma cresciuto a Pesaro dove ha indossato la maglia biancorossa diverse stagioni fa, è arrivato pochi mesi fa a Bologna dopo l’addio al CSKA di Mosca e domani sera sarà sicuramente ben accolto dal pubblico pesarese.

Alla vigilia della sfida contro la Virtus ha parlato come di consueto il coach della Carpegna Prosciutto Basket Luca Banchi che ha presentato la delicata sfida. «Sfidare la capolista trasmette sempre vibrazioni speciali offrendo stimoli che ci permettano di fornire una prestazione adeguata al livello di avversari tanto blasonati – ha detto Banchi – il nostro pubblico saprà accogliere adeguatamente il ritorno a Pesaro di coach Sergio Scariolo e Daniel Hackett, le cui carriere cestistiche sono legate indissolubilmente alla storia della Vuelle. La gara prevede insidie legate alla forza degli avversari e al momento in cui li incontreremo. La Virtus vanta il miglior attacco del campionato e un collettivo profondissimo in grado di schierare quintetti equilibratissimi dove ogni giocatore può essere, a turno, potenziale protagonista».