Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Basket, una VL mai doma cede nel finale a Milano

Una sconfitta nei minuti decisivi della gara per la Carpegna Prsociutto che in casa di Milano gioca però una grande partita

Carlos Delfino, 25 punti per lui

Una sconfitta nei secondi finali non può cancellare quella che è stata una grande partita per la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro sul campo della capolista Milano. Contro la grande favorita allo scudetto e una squadra che solo pochi giorni fa ha perso al supplementare in Eurolega contro il CSKA Mosca, la VL sfodera una performance importante dalla quale ripartire per le prossime gare.

Nella sconfitta per 97-93, in casa biancorossa il migliore in campo è il capitano Carlos Delfino, autore di 23 punti. Un’ottima prova dopo quella un pò deludente giocate qualche giorno fa a Bologna contro la Virtus. Ma in casa Carpegna Prosciutto a giocare una buona partita è tutta la squadra come detto. Doppia cifra anche per Robinson (15 punti e 8 assist), Filipovity (18 punti) e Cain (15 punti). Da sottolineare l’esordio dell’altro Robinson, Gerald, che in 15 minuti di impiego realizza 7 punti con 3/4 dal campo.

Per la vittoria di Milano decisivo è il quarto quarto dove i lombardi sfoderano un parziale di 33-21 capace di ribaltare il -8 con la quale l’Armani aveva chiuso il terzo periodo. Per la squadra di Ettore Messina grandi prove di Datome, Leday e Shields, autori rispettivamente di 18, 24 e 22 punti.

La squadra di Coach Repesa ora si giocherà l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia nella prossima partita quando la VL sarà di scena contro Brescia.