Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Basket, una Virtus perfetta batte la VL

La Carpegna Prosciutto gioca alla pari per ben due quarti ma poi alla lunga non può nulla contro la superiorità della Virtus Bologna

Marco Belinelli in azione vs Pesaro

BOLOGNA- In casa di una Virtus Bologna che gira a mille in attacco la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro deve arrendersi ma lo fa con l’onore delle armi. Alla fine dei 40 minuti di gioco il punteggio recita 100 a 80 ma la VL per i primi due quarti di gioco ha giocato bene e alla pari contro una delle favorite per la vittoria finale del campionato.

La Virtus si è dimostrata in primis più forte ma anche con delle rotazioni molto più lunghe che con il passare dei minuti hanno fatto la differenza. I pesaresi, orfani di Massenat e con il nuovo arrivato Gerald Robinson ancora non arruolato in campo, faticano a tenere sempre lo stesso ritmo contro una squadra molto più profonda.

Per la VL ottima prova del playmaker Justin Robinson. Coach Repesa lo tiene in campo per ben 37 minuti dove il play Usa sforna 15 punti conditi da 8 assist e 4 palle recuperate. Una discreta prova anche da parte di Henri Drell. Il classe 2000 estone gioca 24 minuti dove segna 14 punti ma dimostra di essere entrato finalmente nelle rotazioni del coach.

In casa Virtus, oltre a un incredibile 18 su 33 da tre punti, le V nere mandano 6 giocatori in doppia cifra con Teodosic top scorer grazie ai suoi 19 punti. Seconda partita dopo l’esordio con Milano per Marco Belinelli che fa decisamente meglio. La guardia della nazionale italiana e ex Nba segna 16 punti in 19 minuti di impiego.