Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Basket, si ferma la corsa della VL. Treviso vince 91-81

Battuta d'arresto per la formazione biancorossa in trasferta al Pala Verde di Treviso. Ora subito al lavoro per la sfida contro la Fortitudo Bologna

David Logan al tiro contro Filipovity

TREVISO- Dopo quattro vittorie consecutive in campionato si ferma la corsa della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro che sul campo della DeLonghi Treviso cede per 91-81. I biancorossi, sempre sotto nel punteggio, non riescono mai a compiere il passo decisivo per riportarsi sotto e giocarsela fino alla fine punto a punto.

Un piccolo passo indietro ma che non può scalfire quanto di buono fatto in questo inizio di stagione dalla squadra di coach Jasmin Repesa. La VL ha anche pagato il fatto di non aver al meglio della condizione un giocatore come Massenat che, di ritorno dopo aver contratto il Covid, ha giocato “solo” 17 minuti non trovando mai la via del canestro. Per i biancorossi da sottolineare comunque le ottime prove di Filipovity (22 punti e 11 rimbalzi), Robinson (top scorer della squadra con 22 punti) e Tyler Cain che ha chiuso con 15 punti e 7 rimbalzi.

In casa trevigiana il miglior realizzatore è stato invece Sokolowski che con i suoi 23 punti è stata una spina nel fianco costante per la difesa pesarese. Ottima prova anche del solito David Logan, anche lui trascinatore con 18 punti realizzati in 25 minuti di impiego.

Ora la Carpegna Prosciutto è attesa dalla tanto sentita sfida contro la Fortitudo Bologna che poche ore fa ha esonerato il coach Meo Sacchetti (allenatore anche della nazionale italiana). Al suo posto dovrebbe arrivare proprio un ex Pesaro come Luca Dalmonte.