Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Basket, la VL Pesaro vuole Zanelli come vice playmaker

L'esterno ha la possibilità di uscire dal contratto con Brindisi entro il 5 luglio. L'offerta della Carpegna Prosciutto potrebbe prevedere un contratto triennale

Alessandro Zanelli in maglia Brindisi

PESARO- Continua a lavorare sul fronte nuovi arrivi la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro. In attesa di ufficializzare il nuovo allenatore, che salvo clamorosi cambi dell’ultimo momento sarà l’attuale coach della nazionale brasiliana Aza Petrovic, la società biancorossa è al lavoro per costruire la squadra che prenderà parte al prossimo campionato.

Un nome nuovo spuntato in questi ultimi giorni e accostato alla VL è quello di Alessandro Zanelli. Classe ’92 Zanelli nelle ultime stagioni ha disputato buone annate a Brindisi dove ha avuto spazio e minuti come secondo play della squadra pugliese. Zanelli ha la possibilità di uscire dal contratto che lo lega a Brindisi entro la mezzanotte di domani lunedì 5 luglio e solamente in quel caso si saprà se accetterà la proposta della VL che dovrebbe essere fatta su una base di più anni.

Non solo il playmaker brindisino però, visto che la VL guarda anche sotto canestro. In queste ore un nome caldo è quello di Jakub Wojciechowski. Il lungo polacco ma con passaporto italiano è in uscita da Milano dove ha trovato poco spazio, anche se in questo momento c’è distanza tra la domanda e l’offerta.