Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Basket, Il futuro della VL è ancora incerto

L'incontro con la famiglia Beretta non ha portato ad una risposta definitiva per il futuro della Vuelle. Il 6 di giugno è in programma la riunione del Consorzio dove verrà presentato Livio Proli

Il presidente Ario Costa assieme ad Andrea Beretta

L’incontro di inizio settimana tra i dirigenti della Vuelle (Costa e Amadori) e la Famiglia Beretta per discutere della sponsorizzazione del marchio Carpegna Prosciutto ha portato ad una prima fumata grigia. Sono ancora tante le incognite che riguardano il mondo della pallacanestro biancorossa e serve ancora un po’ di tempo per tirare le giuste somme.

Presente all’incontro e Presidente della società, Ario Costa ha fatto il punto su quello che è successo nello stabilimento dei Beretta. «È stato un incontro gradevole e costruttivo, ma interlocutorio. Abbiamo messo sul piatto tutto quanto: la stagione passata, quella futura, le due possibilità che abbiamo oggi davanti – ha detto Costa – anche loro vogliono capire che scenario si prospetta, con o senza pubblico, al piano di sopra o al piano di sotto. Per cui era difficile tornare a casa con una risposta definitiva. Si sono presi del tempo per fare le loro verifiche e decidere se il rapporto può continuare». «I Beretta sanno che il 15 giugno bisogna prendere una decisione fondamentale – ha ribadito il Presidente – inoltre a fine incontro il presidente del Consorzio Luciano Amadori gli ha ricordato che il 6 Giugno vorrebbe arrivare all’assemblea del Consorzio con una notizia certa sul fronte sponsor per avere argomenti concreti da cui muovere per parlare della prossima stagione».

Una figura chiave nel futuro della Vuelle sarà quella di Livio Proli, ovvero l’uomo che è stato il braccio destro dell’impero Armani a Milano. Livio Proli, che è passato ora alla guida del gruppo Missoni, verrà presentato ai consorziati della VL il prossimo 6 di giugno durante la riunione del Consorzio, e prenderà il ruolo di consulente della società.