Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Ascoltiamo Pesaro: «Porta a porta in centro non funziona, chiediamo isole interrate»

I consiglieri di quartiere criticano il Pd: «Prevedono multe e controlli per i cittadini, ma il servizio ha carenze e i rifiuti rimangono all'aperto per ore. Serve un cambio di passo»

I consiglieri di Ascoltiamo Pesaro

PESARO – Raccolta dei rifiuti in centro storico, i consiglieri di Quartiere di Ascoltiamo Pesaro criticano l’attuale gestione.

Il sistema porta a porta va avanti da anni ma i consiglieri Bettini, Brancati, Boresta, Tempesta attaccano il Pd rispetto al documento presentato nell’ultima consiglio di quartiere. «È profondamente errato nei modi, nelle proposte e nella sostanza, il documento sul tema rifiuti in centro storico dal gruppo di maggioranza targato PD. Il testo di fatto incolpa i cittadini del penoso stato della raccolta rifiuti in centro storico. Basti pensare che il documento impiega ben una pagina e mezzo per spiegare quanto siano “cattivi” i cittadini che mal effettuano la raccolta differenziata e come sia necessario “rieducarli”, controllarli con telecamere ed ispettori e punirle con multe. Mentre solo 3 righe sono dedicate a possibili correttivi da chiedere a Marche Multiservizi.

Il documento rivela la pochezza culturale e la limitatezza di visione di questa sinistra di governo – dicono i consiglieri di Ascoltiamo Pesaro – Davanti ad un problema grave e vistoso qual è quello della raccolta dei rifiuti in centro, la sinistra di governo della città si accanisce sui cittadini e poi va “con il cappello in mano” a chiedere qualche concessione al potente di turno…che qui è Marche Multiservizi. Noi di Ascoltiamo Pesaro riteniamo viceversa che i grandi responsabili dei disagi che vivono i cittadini del centro e della penosa immagine che della città si dà ai turisti, siano Marche Multiservizi ed il Comune di Pesaro e che sia a questi soggetti che vada chiesto un maggiore sforzo». 

Il gruppo chiude: «È in primo luogo evidente a tutti come il servizio in centro sia nettamente peggiorato da quando la raccolta, prima affidata a una ditta privata, è stata affidata a Marche Multiservizi. Questo significa che molto di più si potrebbe fare: Marche Multiservizi in questi mesi mai ha rispettato gli orari di raccolta dei rifiuti, lasciando per ore i sacchetti esposti per le vie del centro. Chiediamo un cambio di prospettiva. Un passo avanti che porti Pesaro al pari delle più importanti città d’Italia. In centro storico la raccolta porta a porta va eliminata e sostituita con isole ecologiche interrate. Per coprire tutti il centro storico ne servirebbero una decina, ma intanto se ne potrebbero rapidamente realizzare 2 o 3 per coprire le vie principali del centro. Solo così si potrà riportare il giusto decoro alle vie più nobili della nostra città Noi di Ascoltiamo Pesaro, proponiamo una visione del futuro: il focus per il miglioramento del servizio deve essere posto sulla negoziazione con Marche Multiservizi e non certo sulla repressione dei cittadini come vorrebbe la sinistra a capo del Consiglio di Quartiere».