Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Apecchio, madre e figlio finiscono con l’auto in una scarpata

È successo nei pressi della località Sassorotto, tra i comuni di Piobbico e Apecchio. Sul posto il 118, i vigili del fuoco e i carabinieri. Miracolosamente incolumi gli occupanti dell’auto

Vigili del Fuoco
Vigili del fuoco

APECCHIO – Disavventura a lieto fine per due persone di Città di Castello, madre e figlio, finiti con la propria vettura in una scarpata. È successo intorno alle 14 del 7 luglio nei pressi della località Sassorotto, tra i comuni di Piobbico e Apecchio (PU).

I due, 50 anni lei, 23 anni lui, stavano viaggiando a bordo di una Y10 quando, all’altezza di una semicurva, per cause ancora da chiarire, sono finiti fuori strada: la vettura è cappottata in fondo ad una scarpata ed è stata inghiottita dalla folta vegetazione che l’ha resa quasi invisibile ai soccorsi. Miracolosamente incolumi gli occupanti dell’auto.

A dare per prima l’allarme una ragazza in transito che ha notato madre e figlio che cercavano di risalire il crinale: subito è stato chiesto l’intervento del 118, dei Vigili del Fuoco e dei carabinieri che, non senza difficoltà, hanno individuato i due e il mezzo tra la vegetazione.
Tanta paura per i due che sono stati portati in via precauzionale al Pronto soccorso di Urbino: dalle indiscrezioni per loro nessun trauma grave al contrario dell’automobile che, nella carambola, ha riportato ingenti danni.