Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Apecchio, serate d’arte e gusto all’insegna degli Ubaldini

Continua la mostra di arte antica legata alla famiglia del Montefeltro. Tutti i martedì iniziative con i prodotti del territorio

APECCHIO – Serate dell’arte all’insegna degli “Ubaldini. Signori degli Appennini”. Si tratta della prima mostra d’arte antica, in un Palazzo Ubaldini di Apecchio trasformato e allestito ad hoc. Promossa dal Comune, su iniziativa della Regione, la esposizione – incentrata sulla famiglia nobiliare Ubaldini – prevede anche delle visite guidate, serali, fino al 10 settembre.

Tutti i martedì, alle ore 21, si tengono le “Serate dell’arte”. Il biglietto consente di visitare anche il Museo di Fossili e Minerali del Monte Nerone, con degustazioni di birra artigianale locale e Bostrengo, il dolce tipico di Apecchio. Per partecipare, è necessaria la prenotazione entro le ore 20 del giorno precedente contattando il numero 333/3886193 (Daniela Rossi) o scrivendo all’indirizzo info@guideturisticheurbino.it. «Il riscontro è buono, i visitatori non mancano, anche da fuori zona. Vengono pure in gruppo e apprezzano il lavoro fatto, unico nel suo genere», assicura Giulia Pazzaglia, Consigliere delegato alla Cultura del Comune di Apecchio.

I primi giorni di settembre sarà diffuso l’atteso catalogo della mostra, con la raccolta delle opere esposte ed i nuovi studi ad hoc. Nel mese di luglio “Ubaldini. Signori degli Appennini” è stata protagonista in copertina della importante rivista culturale Medioevo, un ulteriore riconoscimento per una manifestazione che fa parlare di sè.

La copertina della rivista Medioevo dedicata agli Ubaldini

I due eventi legati alla mostra si terranno a Palazzo Ubaldini. Il primo è fissato per il 25 settembre alle ore 16, con i relatori dei saggi del catalogo. “Apecchio. Storia della contea Ubaldini e delle sue origini” il titolo. Si tratta del primo convegno di aggiornamento e confronto sugli studi riguardanti la famiglia. Durante il dibattito aperto dall’ultima erede, si alterneranno gli studiosi che si sono occupati della tematica negli ultimi anni. Parola agli Amici della storia di Apecchio, approfondimento di Ariana Zaffini, che si è occupata di inventariare l’archivio del ramo di Urbino in cui sono conservate le testimonianze delle origini e i documenti. Anna Falcioni terrà un intervento sulle lettere autografe della corte feltresca, Alessandra Bertuzzi si è occupata di studiare la fratellanza di Federico da Montefeltro ed Ottavino Ubaldini quali figli del condottiero Bernardino Ubaldini della Carda. Si parla di collezionismo d’arte con Francesca Bottacin, Elisabetta Carlino farà un affondo sul collezionismo degli Ubaldini nel XVII secolo. In ultimo, Maria Chiara Pepa, illustrerà la riscoperta e la fortuna critica della figura di Marzia Ubaldini in epoca risorgimentale.

Il 2 ottobre spazio al secondo evento, che nasce in collaborazione con il Festival del Medioevo di Gubbio e per ora sarà una sorpresa. Proseguono anche gli spettacoli teatrali e i concerti dell’Estate degli Ubaldini. Domenica 8 agosto dalle 20 a Serravalle di Carda spazio ad Angelo Ferracuti e Simone Zanchini e martedì 10, alle 21,15, in Via Garibaldi ad Apecchio Stefania Tallini si propone in Piano solo. E non manca lo sport con il trekking per scoprire i territori inerenti.

La mostra “Ubaldini. Signori degli Appennini” resterà aperta al pubblico fino al 10 ottobre 2021 tutti i giorni, dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19. Visita serale: martedì alle 21, fino al 10 settembre. Ingresso consentito previa esibizione del Green Pass.