Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Antenne 5g a Pesaro? Per ora nessuna richiesta per la banda più complessa

Il consigliere Emanuele Gambini di Prima C'è Pesaro ha presentato un'interrogazione. Ci sono 101 impianti 3g-4g, tutti rispettano i limiti emissioni

antenne 5G
antenne 5G

PESARO – Antenne 5G a Pesaro? Per ora solo richieste per due delle tre bande frequenze, quelle con antenne già esistenti.

Il consigliere comunale Emanuele Gambini di Prima c’è Pesaro ha presentato un’interrogazione al Comune di Pesaro.

Le tanto discusse antenne 5G hanno attirato l’attenzione di ambientalisti e salutisti che le giudicano dannose per la salute. Secondo la risposta all’interrogazione al momento risultano installati nel Comune di Pesaro e attivi a settembre 2020, 101 impianti di telefonia mobile con “vecchie antenne” e tutti i siti di telefonia rispettano i limiti in riferimento alle emissioni elettromagnetiche. Rispetto ai 101 impianti il Comune incassa 120 mila euro dai canoni.

La tecnologia 5G si sviluppa su 3 bande di frequenza, 694-790 MHZ, 3,5-3,8 MHz e 26,5- 27,5 GHz. Nel Comune di Pesaro sono pervenute soltanto richieste per le prime due bande di frequenze la cui copertura viene primariamente assicurata mediante l’utilizzo delle infrastrutture esistenti. Per la tecnologia a 26,5- 27,5 GHz, che richiede una molteplicità di punti di accesso, non sono pervenute richieste.

Al momento una richiesta è pervenuta da WindTre per la frequenza 3,6 MHz con installazione al parcheggio San Decenzio, mentre sono 12 le richieste di Iliad per frequenze di 700 e 7,7 MHz in via Mirabelli, via degli Abeti, via Trometta, via Cherubini, via Fratti, piazza della Libertà, via del Burano, via Liguria e strada comunale Roncaglia Vecchia.

Si tratta di pannelli che vengono integrati con i già esistenti impianti 3G e 4G. Il consigliere fa sapere che l’argomento sarà tenuto sotto controllo.