Centro Pagina - cronaca e attualità

Pesaro

Accoltellamento sul bus a Rimini, c’è anche una pesarese tra gli aggrediti

Si tratta di una ragazza di 27 anni per fortuna ferita in modo lieve. Un somalo di 26 anni ha estratto il coltello dopo che gli era stato chiesto il biglietto. Arrestato

polizia, volante, squadra mobile

PESARO – C’è anche una pesarese tra le persone aggredite dal 26enne di origine somala sul lungomare viale Regina Margherita di Rimini. 

È successo sull’autobus della linea 11 dove all’uomo è stato chiesto da due controllori di esibire il biglietto. Ma lui ha estratto il coltello colpendo i due addetti e poi è scappato. Inseguito dalla polizia nella fuga ha accoltellato altre tre persone, tra cui una donna e un bambino. Cinque i feriti in totale. Tra questi una pesarese di 27 anni che era a Rimini per passare il sabato sera. Per fortuna niente di grave, ma tanto spavento. Ha avuto una leggera escoriazione tanto che non si è voluta neppur fare refertare dall’ospedale. Il bambino, il più grave, per fortuna è fuori pericolo.

L’uomo in Europa da alcuni anni ed era stato in altri paesi prima di arrivare in Italia. Qualche mese fa aveva presentato domanda per lo status di rifugiato. Era ospitato in una struttura della Croce Rossa e secondo alcune testimonianze aveva già manifestato una personalità violenta e aggressiva.

Exit mobile version