Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

X Factor, chi sono i “Little pieces of marmelade”

DD e Frankie, Daniele Ciuffreda, 25 anni e insegnante di chitarra, e Francesco Antinori, 24enne, sound engineer, hanno portato il genere power-rock sconosciuto al programma, trainandolo fino alla vetta

I Lpom con Agnelli
I Lpom con Agnelli

FILOTTRANO – I “Little pieces of marmelade”, il duo filottranese che ha sbaragliato la finale di “X factor” su Sky Uno giovedì sera (10 dicembre) guadagnandosi il secondo posto, sono tornati a casa con tanta voglia di cominciare un percorso lungo ed entusiasmante nella musica. DD e Frankie, Daniele Ciuffreda, 25 anni e insegnante di chitarra, e Francesco Antinori, 24enne, sound engineer, hanno portato il genere power-rock sconosciuto al programma, trainandolo fino alla vetta. Da dieci anni suonano insieme, sono passati da quattro componenti a due nel corso degli anni e da cinque sono impegnati al progetto attuale. Daniele lavorava in fabbrica e nel dicembre scorso ha deciso di lasciare il posto per inseguire il suo sogno, la musica. Nel marzo scorso il lockdown che ha stoppato entrambi. Mai avrebbero pensato che di lì a poco sarebbe arrivata la chiamata di “X factor” cui hanno detto sì.

Come vi sentite adesso, dopo questo grande traguardo raggiunto?
«Ci metteremo davvero tanto a realizzare quello che è successo. Per noi è una soddisfazione enorme aver suonato su un palco con i nostri idoli. La cosa più bella è davvero aver suonato sempre. Siamo contentissimi. Non vediamo l’ora di stare un po’ con le nostre famiglie adesso, dopo due mesi di assenza».

Che cosa avete recepito dal programma?
«Ci hanno detto che siamo stati la rivelazione di questa edizione. Siamo arrivati in finale con grande stupore, non avremmo mai pensato di proseguire oltre le prime selezioni. Continuavamo a ripeterci “Questa è l’ultima” e invece ci hanno dato fiducia che abbiamo tramutato in una spinta per andare avanti. Il nostro giudice Manuel Agnelli e il producer Rodrigo D’Erasmo sono stati fondamentali, la nostra vera vittoria è stata conoscere loro. Sarà proprio lui a produrre il nostro prossimo disco e a portarci come opening del suo tour».

E adesso?
«Vogliamo poterci dedicare solo a questo, alla musica. In questi tre mesi è cambiato tanto, in meglio. Abbiamo vissuto dentro una “bolla”. Il nostro genere ha portato a una scoperta identitaria nel pubblico, un’identità che, come ha detto Agnelli, si era persa. In tanti ci hanno scritto proponendoci pezzi da eseguire con grande passione. Si è generata un’onda. Con Manuel ci prendiamo tempo per mettere a punto un lavoro più completo che in parte è già pronto, non possiamo svelarlo. Non ci adagiamo sugli allori della vittoria insomma. Poi, non appena sarà possibile per l’emergenza Covid, non vediamo l’ora di tornare a esibirci in concerto».

Nell’ultimissima manche i due concorrenti che si sono contesi il titolo (Lpom e Casadilego, la giovanissima vincitrice) si sono sfidati con un loro inedito. “One cup of happiness” dei Lpom ha davvero “spaccato”, come amano dire i fans. Entusiasti anche gli altri giudici, Emma Marrone, Mika e Hell Raton. Un trionfo in una puntata da urlo. E’ arrivato a sorpresa, appena prima dell’annuncio del vincitore, anche l’addio al programma dopo dieci anni, del suo conduttore Alessandro Cattelan. A quest’edizione 2020 ai tempi del Coronavirus hanno lavorato 750 persone tra ottomila tamponi, più di 20mila mascherine e 300 litri di igienizzante.

A Filottrano, nei limiti delle normative anti Covid imposte, si prepara la festa di accoglienza. Quella vera e propria avverrà il prossimo anno ma intanto già oggi (domenica 13) il sindaco Lauretta Giulioni potrebbe riceverli in Comune.