Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Modena bastano tre set per violare il PalaBaldinelli

Quinta sconfitta di fila per la Lardini: la squadra di Beltrami ha faticato in quasi tutti i fondamentali eccetto il muro

Le Lardinette provano a fermare con il muro le modenesi
Le Lardinette provano a fermare con il muro le modenesi

FILOTTRANO – Troppo forte Modena per una Lardini che riesce solo nel terzo set a contrastare la squadra avversaria non a caso finalista playoff scudetto la scorsa stagione. Filottrano non conquista alla fine neanche un parziale piegando la testa per la quinta volta di fila.

La Lardini scatta bene dai blocchi con Tomsia particolarmente brillante sia in attacco che a muro, però per le rosanero arrivano presto le difficoltà con Modena che è fluida nel cambio palla colpendo a muro e in attacco.

Nel secondo set la musica non cambia con Filottrano che rincorre sempre non dando però mai l’impressione di mettere in difficoltà le emiliane che fanno segnare un bel 81% in ricezione. Pesano invece gli errori locali (nove), ma soprattutto la scarsa efficacia al servizio.

Più combattuto il terzo parziale dove Melli prende il posto di Scuka. Anche Modena inizia a sbagliare. Filottrano – discreta a muro – però di più. E proprio gli errori delle locali ”spingono” nel finale alla vittoria Modena che chiude in tre set. La squadra dell’anconetana Marco Gaspari ha destato davvero una buona impressione con Calloni Mvp del match.

Prima della partita Federica Feliziani ha consegnato a un rappresentante della Curva Lardini un mazzo di fiori a ricordo di Massimo Borini, tifoso rosanero venuto a mancare in settimana, con la Curva che lo ha ricordato anche con uno striscione ”Ciao Boris” e un lungo e caloroso applauso che ha unito tutto il palas.

Lo striscione per il tifoso rosanero
Lo striscione per il tifoso rosanero

Filottrano – Modena 0-3
18-25, 17-25, 23-25
LARDINI FILOTTRANO: Mitchem 8, Mazzaro 4, Tomsia 15, Scuka 4, Hutinski 3, Bosio 1, Feliziani (L), Melli 3, Gamba, Negrini, Agrifoglio ne. All. Beltrami
LIUJO NORDMECCANICA MODENA: Bosetti 9, Calloni 11, Barun-Susnjar 19, Montano 10, Heyrman 5, Ferretti 2, Leonardi (L), Garzaro ne, Vesovic 1, Pistolesi ne, Tomic ne, Pincerato, Bisconti. All. Gaspari
Arbitri: Curto e Sessolo