Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Vandali a Osimo, il sindaco chiede un incontro in Prefettura

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica affronterà il problema nelle prossime ore. Rinviato invece l'incontro al Mit a Roma

I controlli interforze a Osimo
I controlli interforze a Osimo

OSIMO – La questione sicurezza del centro di Osimo sarà presto affrontata dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato per domani, 26 gennaio. Il sindaco Simone Pugnaloni infatti si è rivolto alla Prefettura dopo gli ultimi episodi di vandalismo da parte di ragazzi che bivaccano lungo le scalinate del mercato coperto. Proprio sabato scorso infatti, 22 gennaio, all’interno dei locali del mercato coperto invece sono stati identificati diversi minori e sono stati instaurati contatti diretti con alcuni titolari di attività commerciali ubicate all’interno per accertarsi dell’esistenza di situazioni di criticità e degrado tanto lamentate, dopo che in passato erano state segnalati decine di adolescenti che si erano resi responsabili di disturbo della quiete pubblica e di atteggiamenti denotanti scarso senso del buon vivere civile, avendo lasciato a terra rifiuti e sporcizia varia prima di allontanarsi dal posto.

L’attenzione degli agenti è stata concentrata proprio in prossimità del Museo del Figurino storico ma sabato tutto era in ordine e non sono state registrate problematiche. «Il mercato coperto non non deve essere luogo di bivacchi e degrado, è l’ingresso al centro per tanti turisti, quindi da tutelare più che mai. Serve rispetto e senso civico da parte dei giovani che stanno creando disagi nei weekend – spiega il primo cittadino -. Anche per questo ho chiesto aiuto al Prefetto, che si è dimostrato sensibile e tempestivo, inserendo la questione sicurezza a Osimo nel tavolo del comitato provinciale per l’ordine pubblico convocato per domani. I servizi interforze stanno dando risultati importanti ma serve un ulteriore sforzo da parte di tutti, genitori compresi. Insieme contro il degrado, punire subito l’inciviltà».

L’incontro slittato al Ministero

Oggi il sindaco sarebbe dovuto essere a Roma: «Causa alcuni casi di positività al Covid-19 in uffici dove dovevo incontrare il viceministro alle Infrastrutture Teresa Bellanova, è stato rinviato a prossima data l’appuntamento di oggi sulla questione variante a nord. Appena mi comunicheranno la nuova data informerò la città». Due in particolare sono le priorità che il primo cittadino illustrerà al Mit: la variante a nord di Osimo e una circonvallazione esterna al centro abitato di Osimo Stazione.