Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Vaccini, la Valmusone si organizza da sola open day e camper

Osimo, Loreto e Castelfidardo dalle prossime ore sono in prima linea per le vaccinazioni annunciando gli orari e le giornate in cui potranno essere somministrate direttamente in città

VALMUSONE – Per far fronte alla carenza di hub vaccinali la Valmusone sceglie di muoversi in autonomia. In accordo con l’Area Vasta 2 e l’Asur, il Comune di Loreto, in stretta collaborazione con l’assessore alla Sanità Nazzareno Pighetti, è riuscito a ottenere un punto vaccinale all’interno dell’ospedale Santa Casa anche per i non residenti. E’ attivo su prenotazione dalle 15 alle 18 e nella stessa fascia oraria i venerdì e i martedì. Non servono prenotazioni. Oggi poi, domenica 19 dicembre, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, nella struttura Giovanni Paolo II a Montorso messa a disposizione dalla Delegazione pontificia, i soli cittadini di Loreto potranno vaccinarsi. Nella città mariana, dove il balzo dei contagi ha spinto il sindaco Moreno Pieroni ha firmare l’ordinanza per l’uso delle mascherine all’aperto in anticipo rispetto alla zona gialla, frena, seppur di poco: a oggi sono 79 i positivi e 139 le persone in quarantena.

A Osimo

Contrastare il diffondersi del Coronavirus e vivere un “Natale in sicurezza” è l’obiettivo dell’open day vaccinale previsto per oggi (19 dicembre) al poliambulatorio di Osimo (391 persone in quarantena e 156 positivi) in piazza del Comune. L’iniziativa è organizzata dal locale “Circolo culturale + 76” con la collaborazione di Asur ed Inrca ed il supporto delle Misericordie e della Protezione civile. Non occorre attivare alcuna prenotazione. Il punto vaccinale è aperto per tutti dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19.

A Castelfidardo

Il camper arriva anche a Castelfidardo dove si contano 133 persone positive e 288 in quarantena: le equipe operative dell’unità mobile allestita dalla Regione Marche saranno presenti martedì 21 dicembre dalle 14 alle 19. Le vaccinazioni saranno effettuate nella sala convegni del piazzale Sant’Agostino, situata al piano superiore del supermercato “Sì con te”. Sarà possibile sottoporsi a prime, seconde o terze dosi, anche over 12. E’ sufficiente presentarsi muniti di tessera sanitaria e documento di riconoscimento in corso di validità. A Sirolo (26 positivi e 51 in quarantena), dove sono state appena inaugurate nuove ambulanze, il centro vaccinale alla Croce azzurra resta aperto: «Stiamo lottando contro il tempo per salvare vite umane – dice il sindaco Filippo Moschella -. Negli ultimi giorni sono state inoculate quasi 300 dosi nel punto vaccinale comunale. L’Amministrazione non finirà mai di ringraziare i volontari della Croce Azzurra e i medici di famiglia che hanno permesso l’iniziativa sociale e che da nove mesi stanno vaccinando ininterrottamente tutti i sirolesi e i propri assistiti di Sirolo, Numana e Camerano».