Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Turismo: Osimo, Camerano e Offagna fanno rete

E’ stato presentato in Comune l’accordo siglato tra le tre amministrazioni comunali per gli sconti previsti nel biglietto integrato alle grotte osimane e quelle di Camerano e ai tre musei di Offagna

Conf. Grotte, Osimo, 29 maggio 2021
Conf. Grotte, Osimo, 29 maggio 2021

OSIMO – In un momento di ripartenza anche del turismo, i Comuni di Osimo, Camerano e Offagna fanno squadra per attrarre visitatori alla scoperta delle proprie bellezze, tra grotte, musei e centri storici. E’ stato presentato in Comune ad Osimo oggi, 29 maggio, l’accordo siglato tra le tre amministrazioni comunali per gli sconti previsti nel biglietto integrato alle grotte osimane e quelle di Camerano e ai tre musei di Offagna (quello di Armi antiche alla Rocca, quello di scienze naturali Paolucci e quello della Liberazione di Ancona). Già da questo weekend chi visita uno di questi siti turistici potrà godere di prezzi ridotti per scoprire gli altri che rientrano nell’accordo. Ad esempio, il biglietto alla Rocca di Offagna passa da sei euro a quattro se il visitatore è in possesso del ticket di ingresso alle grotte di Osimo e Camerano, mentre il biglietto agli altri due musei del borgo medievale passano da quattro a 2,5 euro. Al contrario il visitatore dei musei di Offagna potrà vedere le grotte di Osimo e Camerano comprando il biglietto ridotto anziché intero, risparmiano due euro a tagliando.

Il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni afferma: «Dobbiamo fare squadra. Promuovere i nostri territori insieme ci riempie di soddisfazione, speriamo sia da esempio per altre iniziative simili, seguendo un tracciato chiaro: tradizioni, storia ed enogastronomia che arricchiscono i nostri comuni». Accanto al sindaco, l’assessore al Turismo Michela Glorio che ha ricordato come Osimo e Camerano avessero già dal 2015 un biglietto unico da 12 euro (la sommatoria dei ridotti per visitare i rispettivi ipogei): «Si sta lavorando alla valorizzazione turistico ambientale ma anche storico culturale dell’area collinare tra Osimo e Offagna dove venne combattuta la battaglia di Ancona», ha detto.

Per Offagna presenti il sindaco Ezio Capitani e l’assessore a Turismo e cultura Fabrizio Bartoli: «Auguriamo che questo accordo sia un primo passo per una gestione integrata di altri progetti, per intercettare anche più facilmente fondi pubblici. Ricordiamo gli appuntamenti estivi di Offagna e invitiamo anche i residenti delle città limitrofe a scoprire le bellezze che li circonda».

L’assessore al turismo di Camerano, Ilaria Fioretti, ha aggiunto: «E’ un passo ulteriore con l’ingresso di Offagna in questo accordo che già esisteva tra Osimo e Camerano, potendo così proporre ai visitatori esperienze molto diverse tra loro. Usufruendo inoltre di riduzioni utili per le famiglie, anche del posto, che a volte sottovalutano le bellezze che hanno vicino casa».