Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Traffico, “Loreto libera”: «Via i tir da Villa Musone»

Con una mozione i consiglieri comunali di minoranza Cristina Castellani e Gianluca Castagnani, anche dopo i vari incidenti e le proteste dei residenti, chiedono misure drastiche al Comune a tutela della frazione loretana

La viabilità tra la frazione di Villa Musone e Loreto, al centro della mozione dei consiglieri comunali Castellani e Castagnani che chiedono di intensificare i controlli

LORETO – «Via i tir da Villa Musone» è il grido del gruppo “Loreto libera”. In una mozione i consiglieri comunali Cristina Castellani e Gianluca Castagnani, anche dopo i vari incidenti e le proteste dei residenti, chiedono misure drastiche al Comune.

«Non c’è stata mai alcuna pianificazione viaria e oggi il risultato è davanti agli occhi di tutti – dicono -. Inquinamento dell’aria, alto tasso di intensità da rumori, auto e moto che sfrecciano ad alta velocità senza alcun mezzo deterrente concreto. Occorre che siano intensificati i controlli: nei weekend le auto che sfrecciano anche a cento chilometri all’ora con il volume dello stereo altissimo dirette verso il mare e viceversa, sono diventate una cosa impossibile da sopportare. Teniamo conto poi dei tir e dei camion non autorizzati, cioè quelli, tantissimi nelle 24 ore, che usano Villa Musone come scorciatoia verso altre zone industriali, l’autostrada e la statale Adriatica. Mezzi oltre le tre tonnellate e mezzo, autoarticolati, che corrono a velocità superiore rispetto a quella consentita sfiorando le case e le persone costrette a camminare per un lungo tratto senza marciapiede». Il gruppo chiede di adottare, entro due mesi dall’approvazione della mozione, soluzioni che eliminino definitivamente il passaggio di camion dentro la frazione che porta alla Basilica e protocolli di intesa con le forze dell’ordine per un controllo delle vie Rosario e Brecce nelle ore serali e notturne.