Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Tipicità, il Grand tour delle Marche fa tappa anche a Osimo

Partono anche quest'anno gli eventi “esperienziali” in giro per la Regione: nel viaggio live e slow figura anche Osimo per il tradizionale covo di Campocavallo

Il covo di Campocavallo di Osimo

OSIMO – Con il Belpaese avviato, in questa calda estate 2017, al “sold out” turistico, dalle Marche arrivano le esperienze alternative targate Grand tour. Un approccio live e slow all’Italia che non ti aspetti, ai territori dei piccoli grandi incanti, alle comunità che ospitano il visitatore come un “cittadino temporaneo”. Partono anche quest’anno le esperienze del Grand tour delle Marche, il circuito di eventi “esperienziali” fruibili anche attraverso l’innovativa piattaforma di Tipicità experience realizzato da Tipicità in collaborazione con Anci Marche. L’intera Regione dispone di tutte le caratteristiche per far vivere al turista suggestioni ed esperienze uniche. L’arte contadina è una delle regine indiscusse che attira il cosiddetto “turismo di massa free”, per questo la scelta anche quest’anno è caduta su una delle feste più antiche e sentite dell’intera Regione.

La paglia è protagonista a Campocavallo di Osimo domenica 6 agosto quando si rinnoverà il pittoresco rito del Covo: scenografici monumenti sacri realizzati con un fibrillante e certosino lavoro da tutta la comunità locale in una vera e propria “parata” con tanti eventi che esaltano, con orgogliosa fierezza, le ancestrali tradizioni rurali.

Dalla provincia di Ancona si va nel fermano. Aperitivo rigorosamente con il cappello a Montappone: sabato 29 e domenica 30 luglio un weekend inedito assieme ai copricapo più fashion del mondo. Protagoniste le “pagliarole di Montappone”, abilissime nella difficile arte dell’intreccio. Il cappello di paglia è la festa che esalta tutti gli aspetti di questo accessorio, sempre di moda tra i vip del jet set internazionale. Oltre all’aperitivo con il cappello, sabato sera in programma una sfilata dedicata a tutte le sfaccettature dei copricapo realizzati dalle aziende locali. Intrigante anche la visita al “Museo del cappello”, un percorso a tutto tondo: dai copricapo di paglia alle creazioni d’alta gamma con “chicche” esclusive, tra cui l’ultimo cappello indossato dal grande Federico Fellini. Imperdibile anche l’incursione alla “Mostra del cappellaio pazzo”, con geniali e bizzarre variazioni sul tema.

Monte Urano, venerdì 4 agosto, si riscopre capitale indiscussa delle calzature da bambino con l’ultima tappa del mercatino che esalta la vocazione del laborioso centro del fermano. A pochi passi dal mare e con la manualità nel dna, il centro di Monte Urano propone una serata di sorprese ed emozioni con le creazioni artigiane e le proposte fashion da calcare a piccoli passi. Atmosfere coinvolgenti accompagneranno il visitatore per proiettarlo nello spirito degli anni Novanta con le melodie e i personaggi che hanno segnato un’epoca.