Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Terremoto, assegnati 2 milioni di euro a Osimo per ristrutturare la torre civica

I fondi sono presenti nell'ordinanza numero 56 dello scorso 10 maggio. La torre civica del Comune di Osimo era stata gravemente lesionata dopo le ultime scosse del terremoto del 2016

La torre civica del Comune di Osimo

OSIMO – Buone notizie per l’Amministrazione Pugnaloni. Il Commissario straordinario per la ricostruzione post terremoto, Paola De Micheli, ha assegnato al Comune di Osimo risorse pari a 2 milioni e 70 mila euro per la ristrutturazione del Palazzo Comunale e in particolare della Torre Civica, lesionata dopo il sisma del 2016. I fondi sono presenti nell’ordinanza numero 56 dello scorso 10 maggio con cui vengono individuate le risorse da destinare a 558 interventi di ricostruzione e ripristino di edifici pubblici danneggiati dal sisma.
Si tratta del secondo programma di intervento dopo quello del 2017 finanziato con 208 milioni di euro. Questa volta le risorse messe a disposizione sono di circa 500 milioni per il 2018 e 397 milioni per il 2019.
Le Marche sono la Regione che ha ottenuto i maggiori finanziamenti in questo secondo programma, per un totale di 540 milioni e 590 mila euro tra 2018 e 2019, con 317 interventi approvati.
La torre civica del Comune di Osimo era stata gravemente lesionata dopo le ultime scosse del terremoto del 2016. A seguito di un sopralluogo dei tecnici dei Vigili del Fuoco e della Soprintendenza ai Beni Culturali, era emerso un peggioramento delle condizioni di stabilità e un effettivo rischio di crolli, che ne aveva reso necessaria la messa in sicurezza tramite un ponteggio esterno e la cerchiatura in acciaio dei pilastri portanti.