Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Osimo, sicurezza e viabilità tra gli obiettivi dell’assessore Gatto

Più telecamere, nuovi agenti di Polizia locale e tanti interventi sulle strade a beneficio della viabilità pubblica: continuerà seguendo queste linee l'operato dell'assessorato alla Polizia di Osimo

Da sinistra: l'assessore alla Polizia Federica Gatto, il comandante Daniele Buscarini, la funzionaria Fenni Mersia e il sindaco Simone Pugnaloni
Da sinistra: l'assessore alla Polizia Federica Gatto, il comandante Daniele Buscarini, la funzionaria Fenni Mersia e il sindaco Simone Pugnaloni

OSIMO – «L’anno appena chiuso, il 2021, è stato difficile, tanto quanto il 2020, per la Polizia locale che ha visto il pensionamento di un agente ma che al contempo ha portato all’assunzione di un nuovo operatore ed entro l’anno entreranno altre sei unità per arrivare ad un totale di 29 operatori, più il personale amministrativo e i due ausiliari del traffico». Un anno, quello che si è appena chiuso, definito proprio difficile dall’assessore alla Polizia e alla Viabilità di Osimo Federica Gatto, che ha provato duramente la popolazione e ha richiesto una veloce e pronta riorganizzazione di tutta la macchina amministrativa e burocratica.

Proprio in questi giorni è stata approvata la delibera per la modifica del fabbisogno del personale e a gennaio saranno aperte le procedure di mobilità in entrata. «Nonostante le carenze, sono stati effettuati circa 500 servizi con personale appiedato, circa cento di ordine pubblico 20 dei quali congiunti con Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza che hanno riguardato il centro e circa 60 servizi serali fino alla mezzanotte. Anche i pattugliamenti del territorio con strumenti elettronici per il rilevamento della velocità e dei mezzi sprovvisti di assicurazione o revisione periodica sono stati puntuali, con oltre 300 sequestri amministrativi effettuati. È stato acquistato poi un software per il rilevamento più veloce e preciso degli incidenti stradali e un altro che ha collegato le telecamere ocr (capaci di leggere le targhe) ai palmari della Polizia locale. In questo modo si riesce a rilevare le auto sprovviste di assicurazione o revisione e gli automobilisti senza patente di guida».

Acquistato anche un nuovo autovelox che permetterà il controllo congiunto e contemporaneo di entrambe le postazioni di Casenuove. Le nuove assunzioni permetteranno poi di organizzare l’attività al nuovo distaccamento della Polizia locale in via San Francesco. «Considerando infine le 85 telecamere attualmente presenti, entro aprile si arriverà a 119 spycam e per il termine dell’anno a 131. Negli ultimi sei anni, comprendendo anche i nuovi investimenti da realizzare nel 2022, sono stati 400mila gli euro impiegati».

I parcheggi e la viabilità cittadina

I disagi per i residenti del centro storico di Osimo sono sempre molti per quanto riguarda i parcheggi. Nel corso dell’anno il Comune ha cercato di dare loro una mano. «Abbiamo introdotto su tutti i parcheggi ad alta rotazione la tolleranza di mezz’ora rispetto alle fasce orarie che consentono la sosta e un allungamento delle stesse. Attualmente infatti i residenti possono sostare nelle aree ad alta rotazione dalle 11.30 alle 15.30 e dalle 19.30 alle 9.30 della mattina successiva, una richiesta che è stata molto sollecitata da tutti i residenti e che ha portato a una diminuzione delle sanzioni», spiega l’assessore.

Anche per i residenti del centro l’assessorato è intervenuto per accelerare le procedure di rilascio dei pass sosta: dopo un periodo di sperimentazione, è stato registrato gradimento per la sostituzione dell’autorizzazione cartacea con un badge elettronico da posizionare sul cruscotto. Il badge non dovrà essere sostituito ma basterà il rinnovo per via telematica. Quest’anno poi è stato avviato il processo di rimozione di 32 semafori “intelligenti” che sono ormai spenti da tanti anni poiché non omologati: grazie alla collaborazione tra Comune e Osimo servizi saranno tolti tutti nei prossimi mesi. Altro intervento importante che sarà realizzato nel 2022 sono i 20 attraversamenti pedonali illuminati grazie al project financing per la gestione dell’illuminazione pubblica: a livello di sicurezza stradale si sono dimostrati molto efficaci dopo la sperimentazione degli otto attraversamenti realizzati nel 2019.