Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Riviera del Conero, attivata la guardia medica. E arrivano anche gli addetti ai defibrillatori

Dal fiume Musone fino alle due Sorelle, tutte le spiagge di Numana e Sirolo sono anche cardioprotette grazie all'installazione di 20 nuovi defibrillatori

Immagine di repertorio

RIVIERA DEL CONERO – Dopo il netto ritardo e le proteste a fronte degli arrivi massicci di turisti, finalmente in Riviera del Conero è entrato in attività il servizio di guardia medica turistica. A Numana si trova nel piazzale delle Eolie ed è attivo tutti i giorni dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Confermata anche a Sirolo: «Il direttore generale dell’Asur Marche mi ha comunicato che, dopo il concorso al quale non si è presentato nessuno, sono stati appena individuati i medici che espleteranno l’attività di guardia medica a Sirolo partita da questa settimana», dice il sindaco sirolese Filippo Moschella.

I defibrillatori

Dal fiume Musone fino alle Due Sorelle, tutte le spiagge di Numana e Sirolo sono anche cardioprotette da adesso, grazie all’installazione di 20 nuovi defibrillatori che sono stati posizionati in compresenza delle torrette di salvataggio, con addetti addestrati all’uso del Dae. Il progetto è stato voluto dall’Associazione Balneari della Riviera del Conero in collaborazione con il Comune di Numana, il Comune di Sirolo e la Confcommercio. «Grazie a questi 20 defibrillatori – spiega Luca Paolillo, presidente dei balneari – garantiamo una postazione Dae ogni 300 metri circa, per favorire al massimo la sicurezza dell’utenza del litorale e per poter intervenire efficacemente in caso di arresto cardiorespiratorio nei primi preziosi cinque minuti. Ringrazio tutti i miei associati per aver creduto nel progetto e le amministrazioni comunali di Numana e Sirolo per averlo accolto positivamente e contribuito economicamente».

I defibrillatori in spiaggia completano, per la prima volta, il sistema di sicurezza balneare dei Comuni di Numana e Sirolo, i quali anche quest’anno hanno attivato di loro iniziativa al costo di circa 30mila euro, il pronto soccorso nautico per bagnanti con l’idroambulanza e una squadra specializzata della Croce Rossa. «Prosegue l’impegno intrapreso dall’amministrazione comunale con l’installazione dei Dae in tutte le scuole e in tutte le piazze pubbliche di Numana – commenta il sindaco di Numana Gianluigi Tombolini – con l’obiettivo di garantire un’idonea copertura territoriale per questi dispositivi salvavita che sono preziosi e tempestivamente efficaci in caso di emergenza». «Anche l’amministrazione comunale di Sirolo, precisa il sindaco Moschella – crede nella tutela della salute e cardioprotezione, infatti nei prossimi giorni inaugurerà il potenziamento dei defibrillatori già presenti da anni nelle principali piazze e nelle scuole».