Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Riaprono le grotte a Osimo: pronti anche quattro itinerari turistici

Ha riaperto questa settimana il punto di Informazione e accoglienza turistica di via Fonte Magna e con esso le visite guidate alle grotte. Tra natura, storia e mistero le passeggiate organizzate dal Comune

L'ingresso alla grotte di Osimo
L'ingresso alla grotte di Osimo

OSIMO – Si respira un assaggio di normalità, anche ad Osimo, dove il turismo sta ripartendo, piano piano, nel rispetto delle norme anti Covid. Ha riaperto questa settimana il punto di Informazione e accoglienza turistica di via Fonte Magna e con esso le visite guidate alle grotte sia nei giorni feriali che nel weekend. «Auguro buon lavoro e buona ripartenza a tutto lo staff dell’ufficio turistico (da troppo tempo ormai lontano) e invito tutti gli operatori economici e le strutture ricettive a diffondere il messaggio con l’indicazione di prenotare il più possibile online tramite il portale di Osimoturismo per organizzare al meglio il servizio», informa l’assessore al Turismo Michela Glorio. Il protocollo adottato è lo stesso del 2020, con gruppi di massimo dieci persone distanziate un metro l’una dall’altra e con l’utilizzo di dpi.

«Di richieste di informazioni ne sono arrivate diverse, siamo molto fiduciosi nella ripartenza. Per questo fine settimana gli arrivi sono “tiepidi” ma si può soltanto migliorare in vista dell’estate – dicono le guide dell’ufficio Iat -. Noi ci siamo e stiamo facendo di tutto per la messa in sicurezza, seguendo le direttive dell’anno scorso che hanno portato, quasi inaspettatamente, a un boom di presenze nonostante la pandemia non era finita».

Con oggi, 1° maggio, si inaugura anche la stagione delle camminate storico-culturali promosse dall’amministrazione comunale e dalla Asso nell’ambito dell’attività di promozione ambientale e turistica. È già pronto un programma complessivo per tutto il mese di maggio, che prevede passeggiate all’aperto e in sicurezza in gruppi di massimo dieci persone, distanziate e con mascherina. Si comincia proprio oggi con la visita all’area archeologica della villa romana di Montetorto, sia la mattina che il pomeriggio. Si prosegue sabato 8 maggio “Sulla strada dei templari” (il pomeriggio), una visita guidata ai luoghi in cui leggende e miti si rincorrono. Sabato 15 sarà la volta del giro per le fonti storiche e sabato 22 lungofiume, sempre di pomeriggio.

La nuova area di Montetorto inaugurata
La nuova area di Montetorto inaugurata

In particolare per Montetorto, la sinergia che ormai da anni intercorre tra il comune di Osimo e la Soprintendenza delle Marche ha consentito di ottenere un finanziamento di circa 30mila euro dalla Regione, nell’ambito del bando regionale per la concessione di “Contributi per piccoli interventi di gestione, manutenzione ordinaria e valorizzazione delle aree e parchi archeologici”. L’istallazione di una nuova passerella ha permesso di completare il percorso di visita, collegando gli ambienti produttivi alla Camera dei Dolia fino ad ora visibile solo in parte. Quest’ultimo ambiente, destinato allo stoccaggio di olio, vino, e altre derrate, è stato anche oggetto di un altro restauro per consolidare e preservare i grossi contenitori ceramici. Lungo il percorso didattico sono stati inseriti pannelli esplicativi dettagliati su ciascuna settore della villa e una ricostruzione grafica in 3d dell’impianto produttivo. Sono state anche realizzate due aule didattiche.