Centro Pagina - cronaca e attualità

Osimo

Polverigi, disagi al trasporto scolastico: la parola al Comune

I problemi sono stati riscontrati dai genitori. La causa sarebbe l'organico non ancora definito a causa della mancanza di alcuni insegnanti, fatto che rende obbligatoria l'uscita anticipata

Scuolabus (Foto di David Mark da Pixabay)

POLVERIGI – I problemi di “assestamento” che interessano il trasporto scolastico quest’anno riguardano anche Polverigi. «Ci scusiamo per l’impossibilità di garantire, in questi giorni, il regolare trasporto scolastico ma non dipende dalla volontà dell’Amministrazione comunale – informa il sindaco Daniele Carnevali rispondendo alle polemiche delle mamme -. Come noto ai genitori dei ragazzi che frequentano il plesso di via Santa Caterina, l’organico scolastico non è ancora definito a causa della mancanza di alcuni insegnanti, fatto che non consente di garantire l’orario completo, rendendo obbligatoria l’uscita anticipata alle 12.15».

Sul punto le amministrazioni comunali di Agugliano e Polverigi si sono confrontate con la Conerobus e con il dirigente scolastico per riuscire a trovare una soluzione che consenta di effettuare il giro dei pulmini anche a quell’ora. «L’unica possibilità, nel rispetto del servizio svolto per i bambini della scuola primaria, era anticipare ulteriormente l’uscita dei ragazzi della scuola secondaria, soluzione giudicata non perseguibile dalla dirigenza scolastica – continua -. Il servizio di scuolabus è stato organizzato prima dell’inizio dell’anno scolastico nel rispetto dell’orario approvato dal Consiglio d’istituto con non poche difficoltà, visti il variare e i limiti stabiliti dalle linee guida. Continueremo a garantire il nostro impegno per ridurre al minimo tali disagi, augurandoci che l’ufficio scolastico copra in tempi brevissimi i posti vacanti, per assicurare il regolare svolgimento delle lezioni».