Osimo, pubblicate le indennità di sindaco e giunta

Il primo cittadino Simone Pugnaloni, in aspettativa da bancario, porta a casa circa 3mila euro. Ecco quanto guadagnano gli assessori

La Giunta. Da sinistra: Alex Andreoli, Michela Glorio, Paola Andreoni, Simone Pugnaloni, Flavio Cardinali, Annalisa Pagliarecci e Federica Gatto (assente Mauro Pellegrini)
La giunta di Osimo. Da sinistra: Alex Andreoli, Michela Glorio, Paola Andreoni, Simone Pugnaloni, Flavio Cardinali, Annalisa Pagliarecci e Federica Gatto (assente Mauro Pellegrini)

OSIMO – Sono state pubblicate le indennità del sindaco e dell’intera giunta di Osimo. Il primo cittadino Simone Pugnaloni, in aspettativa da bancario, porta a casa 3mila e 114,23 euro lordi che corrisponderebbero a duemila e 200 netti mentre il vicesindaco con deleghe a Servizi sociali, Partecipazione democratica e Trasporti Paola Andreoni, lavoratore dipendente della Pubblica amministrazione, 856,42 lordi, con decorrenza, come tutti gli assessori, dal 19 giugno, a differenza del primo cittadino dall’11.

Il trattamento economico infatti decorre per il sindaco dalla data di proclamazione e per gli assessori dalla data di accettazione della nomina.

Poi gli assessori (sempre lordi): a Cultura, Contenzioso, Società partecipate e Bilancio Mauro Pellegrini, libero professionista, mille e 401,41 euro, Flavio Cardinali, Lavori pubblici e Protezione civile, lavoratore dipendente nel settore privato, 700,70, così come Federica Gatto (Viabilità, Rapporto con le forze dell’ordine, Polizia e Sicurezza) e Annalisa Pagliarecci (Urbanistica e Patrimonio), lavoratrici dipendenti della Pubblica amministrazione, e Michela Glorio (Ambiente, Turismo, Attività commerciali e Personale) e Alex Andreoli (Pubblica istruzione, Agricoltura e Informatizzazione), dipendenti nel settore privato. Agli assessori lavoratori dipendenti e non collocati in aspettativa l’indennità va dimezzata.